WEB-160x142.gif

Martedì, 24 Settembre 2019 16:40

Italia-Francia trovato l'accordo: Franceschini firma a Parigi lo scambio di opere per celebrare Leonardo e Raffaello

Scritto da 

Il ministro riapre la trattativa fallita con la precedente amministrazione con un Memorandum di partenariato Italia-Francia per il prestito delle opere di Leonardo al Louvre nel 2019 e di quelle di Raffaello alle Scuderie del Quirinale nel 2020. Arriveranno opere di Raffaello da Parigi in cambio di capolavori di Leonardo da Venezia, Torino e Firenze. Tra questi anche il Vitruviano

L'Uomo Vitruviano, dalla collezione delle Gallerie dell'Accademia di Venezia, volerà a Parigi per la grande mostra su Leonardo L'Uomo Vitruviano, dalla collezione delle Gallerie dell'Accademia di Venezia, volerà a Parigi per la grande mostra su Leonardo

Occasione straordinaria e opportunità economica. Con queste parole il ministro Franceschini, oggi in Francia, ha salutato l’accordo fra Italia e Francia che sancisce il iritorno alla volontà di scambio di importanti opere in occasione delle celebrazioni di due grandi geni dell’arte italiana, Leonardo da Vinci e Raffaello.

Si tratta di un ritorno a volontà già espresse dall’attuale ministro della Cultura italiano, che si erano dovute accantonare con il precedente Governo, ma che, appena rientrato sulla poltrona più autorevole del ministero Franceschini ha invece voluto riconfermare.

Dario Franceschini ha quindi firmato oggi a Parigi, con il suo pari grado francese, Ministro della cultura e della comunicazione della Repubblica di Francia, Franck Riester, nella storica sede del ministero della cultura francese, in Rue de Valois, un Memorandum di partenariato Italia-Francia per il prestito delle opere di Leonardo al Louvre nel 2019 e di quelle di Raffaello alle Scuderie del Quirinale nel 2020.

"Un'occasione straordinaria: Leonardo e Raffaello verranno ricordati al livello europeo, oltre che mondiale, con due grandi mostre, rispettivamente a Parigi (nel 2019) e a Roma (nel 2020). E' una dimostrazione di qualcosa che non è solo nazionale ma è globale. Oggi più che mai è fondamentale che la cultura sia al centro delle politiche europee, sia perché è un veicolo per costruire cittadinanza comune sia perché è una grande opportunità di crescita economica” ha sottolineato il ministro italiano al termine dell’incontro.

Tra le opere per le quali sono stati approvati gli scambi, anche il celeberrimo “Uomo Vitruviano” patrimonio delle Gallerie dell’Accademia di Venezia, che andrà in prestito insieme ad alcuni disegni preparatori della Battaglia di Anghiari che fanno parte della stessa collezione. Proprio il possibile prestito di quest’opera era stata oggetto di notevoli polemiche che avevano portato all’intervento negativo di Lucia Bergonzoni, ex sottosegretario del precedente governo.

Dai Musei reali di Torino è invece prevista la partenza dello Studio della Vergine delle Rocce, mentre dal complesso monumentale della Pilotta di Parma, partirà La Scapigliata. Diverse opere leonardesche in partenza anche dagli Uffizi di Firenze.

Dal Louvre invece arriveranno le tele del Ritratto di Baldassarre Castiglione e l’Autoritratto con un amico, entrambe firmate da Raffaello. Altri tre disegni autografi, tra cui lo Studio per Santa Caterina d’Alessandria, e due disegni di Giovan Francesco Penni, sono infine prevista in partenza dal Louvre per l’Italia.

Ultima modifica il Martedì, 24 Settembre 2019 17:11


WEB-250x300.gif

Flash News

Mostre*

© ARTEMAGAZINE - via dei Pastini 114, 00186 Roma - tel 06.98358445 - mail redazione@artemagazine.it
Quotidiano di Arte e Cultura registrato al Tribunale di Roma n. 270/2014 - Direttore Responsabile Alessandro Ambrosin
Società editrice ARTNEWS srl via dei Pastini 114, 00186 Roma
P.IVA e C.F. 12082801007

Chi siamo Archivio