WEB-160x142.gif

Domenica, 04 Settembre 2016 18:04

A Crotone gli sposi regalano agli invitati un biglietto per visitare il museo della città

Scritto da 

Volevano far vedere a tutti "come è bella l'arte e come è bella la loro città". Hanno comprato 150 biglietti e li hanno messi al posto dei segnaposti al banchetto di nozze

CROTONE - “Facciamo vedere come è bella l’arte”. E, per farlo, hanno deciso di regalare ad ognuno dei partecipanti al loro matrimonio, un segnaposto un po’ particolare: il biglietto di ingresso per visitare il Museo Nazionale di Crotone.

Per fare, per far vedere a tutti i loro ospiti “come è bella l’arte”, i due hanno acquistato 150 biglietti e il 29 agosto, durante il banchetto del matrimonio, li hanno fatto trovare sotto i piatti di ciascun invitato. “Noi crediamo che la Calabria dovrebbe puntare sulla cultura, sulla bellezza dei luoghi, sul mare, sul turismo, sull’enogastronomia per essere un punto di riferimento in Italia. – dicono i neo sposi Loredana e Massimo – Per fare questo bisognerebbe puntare ogni sforzo per inseguire il bello, nelle coste, nel mare, nell’edilizia, nelle opere pubbliche, perché i turisti vanno dove trovano la bellezza. E se non viene sistemata la depurazione, se non si crea un piano per la ristrutturazione o il completamento degli edifici pubblici e privati, noi siamo destinati a continuare ad emigrare. Noi nel nostro piccolo abbiamo solo voluto mandare un segnale. Sta alla politica fare il resto”

Molto soddisfatti gli amministratori del museo crotonese: il direttore del Museo, Gregorio Aversa e i dipendenti hanno infatti regalato agli sposi una targa ricordo creata dal loro collega Enrico Maiolo. 

Ultima modifica il Domenica, 04 Settembre 2016 18:30


WEB-250x300.gif

Flash News

Mostre*

© ARTEMAGAZINE - via dei Pastini 114, 00186 Roma - tel 06.98358445 - mail redazione@artemagazine.it
Quotidiano di Arte e Cultura registrato al Tribunale di Roma n. 270/2014 - Direttore Responsabile Alessandro Ambrosin
Società editrice ARTNEWS srl via dei Pastini 114, 00186 Roma
P.IVA e C.F. 12082801007

Chi siamo Archivio