BANKSY-banner-metamorfosi-160x142.jpg

Giovedì, 28 Gennaio 2016 16:09

Museo svizzero rifiuta di restituire Constable trafugato a famiglia ebrea

Scritto da 

Il dipinto del pittore inglese, oggi al Musée des Beaux-Arts di La Chaux-de-Fonds, era stato confiscato nel ’42 in Francia 

ZURIGO -  Sembra non aver fine la battaglia legale che da anni vede coinvolta la famiglia ebrea Jaffé e il Musée des  Beaux-Arts di La Chaux-de-Fonds. La vicenda si snoda attorno alla richiesta di restituzione di un quadro del pittore inglese John Constable (1776-1837) dal titolo Dedham From Langham (1813), di proprietà della famiglia. Si tratta di un’opera confiscata ai Jaffé dal Governo di Vichy nel 1942.

È dal 2006 che gli eredi dei collezionisti Anna e John Jaffé, reclamano dal museo svizzero il quadro, raffigurante un paesaggio della campagna inglese, valutato tra i 700mila e un milione di euro. 

Gli eredi hanno fatto richiesta di conciliazione, ma ad oggi il Musée des Beaux-Arts, che ha ricevuto il dipinto da una famiglia di La Chaux-de-Fonds, rifiuta la restituzione, escludendo la storia del trafugamento. Con tutta probabilità dunque la battaglia legale andrà avanti senza escludere il ricorso al Tribunale. 

Ultima modifica il Giovedì, 28 Gennaio 2016 19:05


BANKSY-banner-metamorfosi-300x250.jpg

Flash News

Mostre*

© ARTEMAGAZINE - via degli Spagnoli, 24 00186 Roma - tel 06 8360 0145 - mail redazione@artemagazine.it
Quotidiano di Arte e Cultura registrato al Tribunale di Roma n. 270/2014 - Direttore Responsabile Alessandro Ambrosin
P.IVA e C.F. 12082801007

Chi siamo Archivio