160x142-02.jpg

Domenica, 30 Ottobre 2016 18:17

A Gerusalemme ritrovata la lastra su cui fu adagiato il corpo di Cristo

Scritto da 

Sarebbe il vero sepolcro e sarebbe stato nascosto per secoli dal riempimento superiore che ora verrà studiato dall’équipe di archeologi dell’Università Tecnica Nazionale di Atene 

ROMA - La lastra tombale che secondo la tradizione cristiana accolse il crpo di Cristo dopo la crocifissione, custodita a Gerusalemme, è stata esposta per la prima volta dall’équipe di archeologi dell’Università Tecnica Nazionale di Atene che è attualmente al lavoro per restaurare la struttura sorta intorno alla tomba, nel complesso di ripristino del Santo Sepolcro in atto da giugno. 

Il National Geographic ha ripreso in esclusiva le fasi dello spostamento della lastra. «Il marmo che ricopre la tomba - ha detto da Gerusalemme Fredrik Hiebert, archeologo della National Geographic Society - è stato tirato indietro e siamo rimasti sorpresi dalla quantità di materiale di riempimento che si trovava sotto. Sarà una lunga analisi scientifica, ma saremo finalmente in grado di vedere l'originale superficie rocciosa sulla quale, secondo la tradizione, è stato deposto il corpo di Gesù Cristo». La notizia arriva da un articolo del National Geographic, La resurrezione del santo Sepolcro, in cui si spiega che fino ad oggi è stato erroneamente constiderato il vero sepolcro di Cristo quello che invece ne sarebbe soltanto il suo il rivestimento.

 

Ultima modifica il Domenica, 30 Ottobre 2016 18:50

Flash News

Mostre*

© ARTEMAGAZINE - via dei Pastini 114, 00186 Roma - tel 06.98358445 - mail redazione@artemagazine.it
Quotidiano di Arte e Cultura registrato al Tribunale di Roma n. 270/2014 - Direttore Responsabile Alessandro Ambrosin
Società editrice ARTNEWS srl via dei Pastini 114, 00186 Roma
P.IVA e C.F. 12082801007

Chi siamo Archivio