160X142.jpg
Venerdì, 17 Febbraio 2017 11:59

A Roma la mostra di Iydliyaf. Storia di un adesivo diventato virale

Scritto da 

Venerdì 17 febbraio alle ore 17, inaugura l'Expo dedicato al percorso creativo del duo artistico che ha inventato, confezionato e diffuso in tutto il mondo una icona pop un po’ particolare

ROMA - Cosa si cela dietro al successo di un fenomeno virale? Come fa un’idea estemporanea – una vagina pop, dai tratti semplici e caramellosi -  a trasformarsi da provocazione a brand di successo che esporta in tutto il mondo? Da Venerdì 17  febbraio - ore 17 - si potrà scoprirlo a Roma presso lo spazio espositivo Seedo, in Viale Guglielmo Marconi, 70.

L'ADESIVO GLOBALE, IL MOTORE DEL MONDO - Da Roma a Miami, passando per Parigi, Londra Tokio, Manila, Montréal, Rio, facendo ritorno e continuando ad essere l’adesivo più attaccato, discusso, censurato ed anche copiato. IYDLIYAF (acronimo di If You don't like it you are a fag) , un logo nato quasi per gioco e che nel giro di 5 anni di vita ha lasciato il segno nei cinque continenti. L’intenzione degli artisti che questa immagine è proprio quella di rendervi omaggio, così come fatto da ben più noti e accademici nomi in passato. Basti pensare a L'Origine du Monde di Gustave Courbet, al più delicato François Boucher con la sua Léda et le Cygne, passando per Egon Schiele, Marcel Duchamp e Niki de Saint Phalle.

DA LOGO A OPERA D'ARTE - Non solo un logo virale e globalizzato, IYDLIYAF ha subito una rapida e ulteriore trasformazione diventando una vera e propria icona, un soggetto di pop art. 

In mostra una serie di opere a tema realizzate su tela, con tecniche variegate ed un repechage di citazioni vintage che attingono ai mondi più disparati.

CLOTHING BRAND - IYDLIYAF fa tendenza non solo nel campo del collezionismo, ma anche nella moda. L'abbigliamento IYDLIYAF fa l'occhiolino a ciò che normalmente può risultare disturbante, sfidando l’osservatore a una reazione e ad una costante riflessione, possibilmente scevra da ipocrisie.

I visitatori della mostra si imbatteranno inoltre in una vera e propria sorpresa: una nuova forma espressiva a metà tra il campo scultoreo e quello dei comics, qualcosa di abbastanza inclassificabile.

Vademecum

Seedo, Viale Guglielmo Marconi 70 , Roma
Dal Lunedì al Sabato 10-21
Ingresso gratuito
Tel: 320 850 8152

Ultima modifica il Venerdì, 17 Febbraio 2017 12:12

300X300.jpg

banner300X300.jpg

Banner-DeChirico-300x300.jpg

Flash News

Mostre*