160x142-02.jpg

Sabato, 08 Luglio 2017 17:38

I pennelli di Edvard Munch digitalizzati da Adobe per Photoshop. Video

Scritto da 

Si chiama “I tesori nascosti della creatività” il progetto presentato dalla società statunitense specializzata in software che ricrea, grazie alla tecnologia digitale, i pennelli del pittore norvegese

ROMA - “Hidden Treasures of Creativity – I tesori nascosti della creatività” è  il progetto presentato lo scorso giugno da Adobe, attraverso il quale vengono riprodotti digitalmente sette pennelli originali di Munch, disponibili con download gratuito per gli utenti di Photoshop e Sketch all’interno di Creative Cloud.

Il progetto è stato realizzato in collaborazione con gli esperti di conservazione del Museo Munch. I pennelli originali dell’artista sono stati dapprima fotografati a 360 gradi, utilizzando fotocamere ad altissima risoluzione, in grado di riprendere ogni angolazione e ogni dettaglio per creare una rappresentazione tridimensionale precisa. Lo stile artistico e la pennellata di Munch sono stati attentamente analizzati dagli esperti e poi associati ai dati dei pennelli, tra cui le proprietà fisiche come flessibilità e tipo di setole.

Infine Kyle T. Webster, considerato da molti la massima autorità mondiale in fatto di pennelli Photoshop, ha ultimato il processo di trasformazione di dati e scansioni in pennelli Photoshop, riuscendo a riprodurre la forma esatta e le prestazioni dei singoli pennelli. 

Ultima modifica il Sabato, 08 Luglio 2017 17:40

Flash News

Mostre*

© ARTEMAGAZINE - via dei Pastini 114, 00186 Roma - tel 06.98358445 - mail redazione@artemagazine.it
Quotidiano di Arte e Cultura registrato al Tribunale di Roma n. 270/2014 - Direttore Responsabile Alessandro Ambrosin
Società editrice ARTNEWS srl via dei Pastini 114, 00186 Roma
P.IVA e C.F. 12082801007

Chi siamo Archivio