Stampa questa pagina
Venerdì, 14 Febbraio 2020 15:26

Imola. Ayrton Senna negli scatti di Paola Ghirotti

Scritto da 

Dal 29 febbraio, in occasione del 60° compleanno del campione brasiliano, il MAICC – Museo Multimediale Autodromo di Imola Checco Costa, ospita la mostra "#MeuAyrton – Ayrton Senna alla velocità del cuore"

© Paola Ghirotti © Paola Ghirotti

IMOLA - Dal 29 febbraio il MAICC – Museo Multimediale Autodromo di Imola Checco Costa ospita la mostra della fotografa Paola Ghirotti dedicata ad  Ayrton Senna. 

L’esposizione prende vita dalla grande passione della fotografa per il Giappone e dall’ammirazione per il grande pilota.  Paola Ghirotti, infatti, nel 1990 segue i Gran Premi di F1, in particolare quelli disputati a Suzuka ed Aida. L’ultimo GP seguito dalla fotografa è proprio quello di Aida nel 1994, due settimane prima di quel maledetto 1 maggio, in cui il pilota brasiliano perse la vita.

Le fotografie di Ghirotti saranno ospitate all’interno della mostra Ayrton Magico, l’anima oltre i limiti, in esposizione fino al 3 maggio 2020 al MAICC. Sarà possibile visitare la mostra senza sovrapprezzo sul biglietto di ingresso. Un pannello bianco con al centro il ritratto di Ayrton accoglierà i visitatori come invito a lasciare una loro emozione a conclusione delle due mostre.

#MeuAyrton – Ayrton Senna alla velocità del cuore accoglie all’interno del suo naming l’hashtag #MeuAyrton, inserito su invito della madre del pilota, Dona Neyde Senna da Silva, per incoraggiare i sostenitori del figlio a condividere i loro ricordi più belli. Per Neyde Senna #MeuAyrton era infatti: “molto dolce con le persone. Lui prendeva un fiore e me lo regalava. Era irrequieto, ma educato al tempo stesso. Non si fermava mai, era sempre in movimento e combatteva per ottenere quello che voleva”. 

#MeuAyrton rimanda all’Instituto Ayrton Senna: per il grande pilota le condizioni di vita dei bambini e dei ragazzi brasiliani erano molto importanti. Poco prima di morire, espresse alla sorella Viviane il desiderio di occuparsi di loro e del loro futuro in modo concreto. Dopo il tragico incidente di Imola la sorella Viviane fondò quindi l’Istituto che, riconosciuto dalle Nazioni Unite, ha avviato programmi d’aiuto per milioni di giovani brasiliani e non solo.

Info:  www.maicc.itwww.ayrtonmagico.it

 

Ultima modifica il Venerdì, 14 Febbraio 2020 15:32
Redazione

Ultimi da Redazione

Articoli correlati (da tag)