BANKSY-banner-metamorfosi-160x142.jpg

Mercoledì, 01 Giugno 2016 15:42

Fondazione Magnani Rocca. Il ponte del 2 giugno nel Regno della Bellezza

Scritto da 

Oltre alla possibilità di visitare il Parco, gli ambienti privati e la collezione ermanente da Tiziano, a Goya a Cézanne, anche la grande mostra “Severini. L’emozione e la regola”

PARMA - Un ponte del 2 giugno all’insegna della Bellezza alla Fondazione Magnani Rocca, dove sarà possibile visitare il Parco romantico popolato da sontuosi pavoni - la Villa dei Capolavori col percorso sull’età della Duchessa Maria Luigia e i preziosi tappeti di inizio Ottocento visibili per pochi giorni - gli ambienti privati di Luigi Magnani, con la camera da letto Impero aperta al pubblico per la prima volta, la collezione permanente da Tiziano, a Goya a Cézanne. Ma oltre a tutto questo anche la grande mostra su Gino Severini dal titolo “Severini. L’emozione e la regola”, a cinquanta anni dalla morte dell’artista, con 100 magnifiche opere.
Gli oltre cento lavori esposti documentano l’intero percorso di Severini, dall’inizio del Novecento agli anni Sessanta. Sei le sezioni che presentano i temi da lui maggiormente trattati: Il ritratto/La maschera, La danza, La grande decorazione, La natura morta, Il paesaggio, Il libro d’artista.
Tra le opere in particolare la Danseuse articulée, presentata alla Galerie Boutet de Monvel nel gennaio 1916. Magnani doveva amare veramente tanto la sua Danseuse; infatti, nel 1983, un anno prima della morte, in occasione dell’esposizione delle opere del tardo Ottocento e del Novecento nell’orangerie della Villa di Mamiano, dal titolo Da Cèzanne a Morandi e oltre, fra le tante e bellissime della sua collezione, scelse proprio quell’immagine per il manifesto dell’evento. L’esposizione ripercorre dunque l’intera carriera del grande pittore dal Divisionismo alla poetica Futurista, al ritorno a uno stile classico per poi proseguire con rappresentazioni ormai perfettamente inscritte nell’orbita cubista.
La mostra su Severini è ospitata alla Fondazione fino al prossimo 3 luglio.

Vademecum

SEVERINI. L’emozione e la regola
Fondazione Magnani Rocca, via Fondazione Magnani Rocca 4, Mamiano di Traversetolo (Parma)
Aperta fino al 3 luglio 2016.
Aperto anche tutti i festivi.
Orario: dal martedì al venerdì continuato 10-18 (la biglietteria chiude alle 17) – sabato, domenica e festivi continuato 10-19 (la biglietteria chiude alle 18). Lunedì chiuso
Aperto per tutto il ponte del 2 giugno (2, 3, 4, 5 giugno)
Ingresso: € 10,00 valido anche per le raccolte permanenti - € 5,00 per le scuole
Informazioni e prenotazioni gruppi: tel. 0521 848327 / 848148 Fax 0521 848337 Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. www.magnanirocca.it
Visite guidate alla mostra su Severini e alle stanze private giovedì 2 e domenica 5 giugno ore 11.30, 15, 16, 17; sabato 4 giugno ore 16
È possibile prenotare via mail a Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.; oppure presentarsi all’ingresso del museo fino a esaurimento posti.
Nelle giornate infrasettimanali la visita alle stanze private è consentita per gruppi che ne facciano richiesta, sempre accompagnati da una guida della Fondazione
Costo € 5,00 oltre al biglietto d’ingresso, durata circa 90 minuti (stanze private + mostra Severini)
Per la particolare preziosità delle stanze private di Luigi Magnani è consentito accedervi a gruppi di massimo 20 persone accompagnate da una guida specializzata della Fondazione.

 

Ultima modifica il Mercoledì, 01 Giugno 2016 17:36


BANKSY-banner-metamorfosi-300x250.jpg

Flash News

Mostre*

© ARTEMAGAZINE - via degli Spagnoli, 24 00186 Roma - tel 06 8360 0145 - mail redazione@artemagazine.it
Quotidiano di Arte e Cultura registrato al Tribunale di Roma n. 270/2014 - Direttore Responsabile Alessandro Ambrosin
P.IVA e C.F. 12082801007

Chi siamo Archivio