WEB-160x142.gif

Sabato, 30 Luglio 2016 11:39

Una nuova necropoli romana nel Napoletano

Scritto da 

La nuova necropoli si trova a poche decine di metri dal lago Miseno. Per gli esperti della Sovrintendenza che seguono le opere di scavo la possibile datazione dei ritrovamenti si collocherebbe tra il II ed il I secolo a.C. 

Colombario di Miliscola nella stessa zona della nuova necropoli Colombario di Miliscola nella stessa zona della nuova necropoli

NAPOLI - È venuta alla luce, durante alcuni lavori di scavo, una nuova necropoli romana nel napoletano, in località Cappella tra i comuni di Bacoli e Monte di Procida. I lavori rientrano nel progetto finanziato dalla Comunità Europea, denominato “Grandi Laghi”.

In particolare sono state rinvenute alcune nicchie e uno scheletro umano. È quindi possibile che nell’area sorgesse dunque un’ampia zona sepolcrale, probabilmente distrutta dalla successiva urbanizzazione. Così come non si esclude neppure la presenza di un mausoleo.

Secondo gli esperti della Sovrintendenza, che stanno seguendo gli scavi, la datazione dei reperti può essere collocata tra il II e il I secolo a.C. Il luogo dove è ubicata la nuova necropoli è noto con il nome di “Maremorto”, una zona dove si trovano anche il “Colombario di Miliscola” e l'area archeologica di Cappella ritenute aree di sepoltura per gli uomini della Classis Misenensis di stanza a Miseno.


WEB-250x300.gif

Flash News

Mostre*

© ARTEMAGAZINE - via dei Pastini 114, 00186 Roma - tel 06.98358445 - mail redazione@artemagazine.it
Quotidiano di Arte e Cultura registrato al Tribunale di Roma n. 270/2014 - Direttore Responsabile Alessandro Ambrosin
Società editrice ARTNEWS srl via dei Pastini 114, 00186 Roma
P.IVA e C.F. 12082801007

Chi siamo Archivio