BANKSY-banner-metamorfosi-160x142.jpg

Giovedì, 17 Novembre 2016 14:16

Volterra, restauro del museo etrusco grazie a intesa con la città di Stoccarda

Scritto da 

Il sindaco ha spiegato che il progetto di partenariato permetterà di ristrutturare tre sale del Museo etrusco Guarnacci, che ospita pezzi unici al mondo, come "l'Ombra della Sera" o "l'Urna degli Sposi"

Urna degli sposi Urna degli sposi

VOLTERRA (PISA) - Il Museo etrusco di Volterra sarà ristrutturato grazie a un contratto di partenariato con Stoccarda. Il 12 novembre scorso è stata infatti firmata una intesa in Germania tra Camera dell'Artigianato di Stoccarda e i partecipanti italiani al Progetto Erasmus plus (Comune di Volterra, Fondazione Cassa di Risparmio di Volterra, Villa Palagione, Gruppo italiano amici della natura di Volterra). 

Il sindaco Marco Buselli, in rappresentanza della città di Volterra, ha spiegato che il progetto permetterà di ristrutturare tre sale del Museo etrusco, che ospitano pezzi unici al mondo, come "l'Ombra della Sera" o "l'Urna degli Sposi". Inoltre saranno recuperati anche gli affreschi sulle pareti e i colori originari delle sale. Nel frattempo, ha sottolineato il sindaco si sta portando avanti un progetto per una rete con Cortona (Arezzo) e Piombino (Livorno), per rilanciare il nostro museo reperendo le necessarie risorse". 

In Germania, ha concluso Buselli, "abbiamo colto anche l'occasione per rinsaldare i già ottimi rapporti con la Camera dell'Artigianato, vera e propria eccellenza nella regione di Stoccarda e non solo: Volterra accoglierà i ragazzi come ogni anno, grazie a partners affidabili come il Gruppo amici della natura e Villa Palagione, perché l'Europa vera passa da progetti come questo".

Ultima modifica il Giovedì, 17 Novembre 2016 14:21


BANKSY-banner-metamorfosi-300x250.jpg

Flash News

Mostre*

© ARTEMAGAZINE - via degli Spagnoli, 24 00186 Roma - tel 06 8360 0145 - mail redazione@artemagazine.it
Quotidiano di Arte e Cultura registrato al Tribunale di Roma n. 270/2014 - Direttore Responsabile Alessandro Ambrosin
P.IVA e C.F. 12082801007

Chi siamo Archivio