WEB-160x142.gif

Giovedì, 05 Gennaio 2017 11:36

Archeologia. Scoperte in provincia di Fermo due tombe del VI secolo a. C.

Scritto da 

Il ritrovamento è avvenuto a Torre di Palme. Le due sepolture di donne picene presentano un corredo con monili e gioielli e in particolare due “anelloni”, ornamenti tipici della figura femminile arcaica palmense

TORRE DI PALME (FERMO) - Sono state rinvenute a Torre di Palme, paese in provincia di Fermo, da poco entrato nella lista dei Borghi più belli d'Italia, due tombe contenenti i resti di donne, risalenti al VI sec. a.C.

La scoperta è avvenuta durante dei lavori di scavo per la realizzazione di un viadotto metanifero. Le due sepolture sono corredate di gioielli, di ambra e di due “anelloni” piceni che secondo l'antropologo Giacomo Recchioni sono ornamenti tipici della figura femminile arcaica palmense. 

Il ritrovamento è stato immediatamente comunicato alla Soprintendenza e al Comune di Fermo. ''La nuova scoperta - ha commentato il vice sindaco e assessore alla Cultura Francesco Trasatti - rappresenta un nuovo prezioso tassello per la valorizzazione del borgo, che può così vantare oltre che una straordinaria bellezza che la natura e l’architettura conferiscono ad essa, anche una ricchezza archeologica sotterranea che attribuiscono al borgo fascino e mistero allo stesso tempo".

Tuttavia non si tratta di un episodio isolato, infatti, già dal XVIII secolo i terreni di Torre di Palme hanno restituito via via restituito armi e monili antichissimi, anche durante campagne di scavo mirate. 

Ultima modifica il Giovedì, 05 Gennaio 2017 11:42


WEB-250x300.gif

Flash News

Mostre*

© ARTEMAGAZINE - via dei Pastini 114, 00186 Roma - tel 06.98358445 - mail redazione@artemagazine.it
Quotidiano di Arte e Cultura registrato al Tribunale di Roma n. 270/2014 - Direttore Responsabile Alessandro Ambrosin
Società editrice ARTNEWS srl via dei Pastini 114, 00186 Roma
P.IVA e C.F. 12082801007

Chi siamo Archivio