Stampa questa pagina
Giovedì, 18 Febbraio 2016 14:44

Al MARTE di Salerno, Joan Miró e i Surrealisti

Scritto da 

Un itinerario espositivo che ripercorre una tra le correnti artistiche e culturali più importanti e significative del XX secolo attraverso le opere grafiche dei maggiori esponenti 

SALERNO - Joan Miró e i Surrealisti. Le forme, i sogni, il potere è la mostra curata da Marco Alfano, che inaugurerà sabato 20 febbraio al MARTE di Cava de’ Tirreni (Salerno) e sarà visitabile fino al 20 giugno 2016.

L’esposizione ripercorre uno dei più importanti movimenti artistici e culturali del XX secolo, attraverso le opere grafiche dei suoi maggiori esponenti. L’itinerario propone infatti un significativo corpus litografico dei nomi più importanti del gruppo che si raccolse attorno al Manifesto, pubblicato da André Breton nel 1924.

Tra questi Joan Miró (1893-1983), di cui l’esposizione presenta oltre trenta opere grafiche eseguite tra gli anni Cinquanta e Settanta, tutte provenienti da una importante collezione privata italiana. Si potranno ammirare le litografie della serie Ubu Roi di Alfred Jarry (1966), della serie di Je travaille comme un jardinier (1963), fino a Colpir sense nafrar, del 1981. Opere in grado di offrire una panoramica esaustiva del lavoro grafico di Mirò, oltre che del suo processo creativo. Ad esse si collegano altre trenta opere di nomi importanti del gruppo surrealista: dal “metafisico” Giorgio de Chirico (1888-1978) al sulfureo Salvador Dalí (1904-1989), dal rivoluzionario André Masson (1896-1987) all’ideatore del frottage Max Ernst (1891-1976), dal belga René Magritte (1898-1967) al tedesco Hans Bellmer (1902-1975), dal cileno Roberto Sebastián Matta (1911-2002) al cubano Wifredo Lam (1902-1982). 

Alla mostra saranno collegate una serie di iniziative collaterali, tra cui un ampio programma di attività didattiche condotte da esperti dell’Area Educational del MARTE. 

Per la giornata di apertura al pubblico dell’esposizione sarà previsto il debutto di una produzione drammaturgica dedicata a cura del progetto di ricerca teatrale “L’Antico fa Testo”: lo spettacolo “SPAZIO BIANCO. Mirò: un surrealista sulla scala dei sogni” scritto e diretto da Francesco Puccio. Infine particolarmente accattivanti le visite guidate teatralizzate per gruppi e visitatori individuali che saranno proposte per tutta la durata della mostra: le aree tematiche del percorso espositivo faranno da spunto alle letture e ai racconti di attori professionisti che condurranno il visitatore all’interno del processo creativo di Joan Mirò e degli altri esponenti del Surrealismo. 

La mostra sarà visitabile a partire da domenica 21 febbraio tutti i giorni, dal lunedì al venerdì dalle ore 9 alle ore 20 (ultimo accesso ore 19.30), sabato, domenica e festivi dalle ore 10 alle ore 21 (ultimo accesso ore 20.30).

Vademecum

Dal 20 Febbraio 2016 al 20 Giugno 2016
Cava de’ Tirreni, Salerno
MARTE
Con il patrocinio del Comune di Cava de’ Tirreni e della Provincia di Salerno
Biglietti : intero € 6, ridotto € 4, famiglie € 15 (genitori e 2 figli dai 6 ai 14 anni)
Info: +39 089 9485395 Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. 
http://www.surrealistimarte.com/

 

Ultima modifica il Venerdì, 19 Febbraio 2016 10:53
Redazione

Ultimi da Redazione

Articoli correlati (da tag)