160x142-02.jpg

Venerdì, 21 Luglio 2017 14:20

Agrigento. Carabinieri ritrovano due quadri rubati dalla chiesa madre di Aragona

Scritto da 

Si tratta del "Bambino Gesù con gli strumenti della passione" della fine XVIII inizio XIX secolo, olio su tela e del "Santo Camilliano", autore Domenico Provenzani da Palma di Montechiaro, anno 1780, olio su tela 

AGRIGENTO - Sono stati recuperati dai carabinieri due quadri rubati quattro anni fa dalla chiesa madre di Aragona, in provincia di Agrigento.  I militari, nel corso di una perquisizione, hanno trovato nell'abitazione di un aragonese di 73 anni, che  è stata denunciata per ricettazione di opere d'arte e impossessamento illecito di beni culturali appartenenti allo Stato, due antichi dipinti appesi alle pareti. Le opere sono state quindi immediatamente sequestrare dai carabinieri insospettiti dalle giustificazioni poco credibile dell’uomo. 

E’ stata quindi avvisata la Sovrintendenza dei Beni culturali di Agrigento, ed è stato così accertato che insieme ad altri dodici, i due quadri appartenevano alla chiesa madre di Aragona ed erano stati catalogati nel 1997 a seguito di opere di restauro. Nel luglio 2013 i funzionari della sovrintendenza, dovendo allestire una mostra, eseguirono una ricognizione presso la chiesa madre. Fu allora che si accorsero che due dei quattordici dipinti restaurati e catalogati nel 1997 non erano più presenti. I quadri, attualmente sono custoditi presso la caserma dell'Arma di Aragona e saranno restituiti, a conclusione di ulteriori attività di indagine, alla chiesa madre. 

 

Ultima modifica il Venerdì, 21 Luglio 2017 14:29

Flash News

Mostre*

© ARTEMAGAZINE - via dei Pastini 114, 00186 Roma - tel 06.98358445 - mail redazione@artemagazine.it
Quotidiano di Arte e Cultura registrato al Tribunale di Roma n. 270/2014 - Direttore Responsabile Alessandro Ambrosin
Società editrice ARTNEWS srl via dei Pastini 114, 00186 Roma
P.IVA e C.F. 12082801007

Chi siamo Archivio