160x142-02.jpg

Martedì, 26 Settembre 2017 13:27

Grosseto. Il Museo di Massa Marittima sarà intitolato all'etruscologo Giovannangelo Camporeale

Scritto da 

Grazie ai suoi studi il nome della cittadina toscana ha girato il mondo nei convegni e nelle pubblicazioni archeologiche e gli importanti reperti ritrovati durante gli scavi hanno permesso di ampliare il museo civico per farlo diventare Museo Archeologico

GROSSETO - Durante le giornate di studi organizzate dal Comune di Massa Marittima per ricordare la figura del grande etruscologo, Giovannangelo Camporeale, la direttrice dei Musei di Massa Marittima, Roberta Pieraccioli, ha avanzato l’ipotesi di intitolare il Museo al professore emerito di Etruscologia e Antichità Italiche all'Università di Firenze, scomparso lo scorso mese di luglio all'età di 84 anni. 

Grazie ai suoi studi, infatti, il nome di Massa Marittima ha girato il mondo nei convegni e nelle pubblicazioni archeologiche e gli importanti reperti ritrovati durante gli scavi hanno permesso di ampliare il museo civico per farlo diventare Museo Archeologico. Per tutti questi meriti Camporeale fu insignito della cittadinanza onoraria nel 2014.

Ha spiegato Roberta Pieraccioli:  "Il professore Camporeale ha sempre sostenuto che gli oggetti ritrovati dovevano essere custoditi nel luogo in cui sono stati ritrovati ed è grazie a questa sua volontà nel 1993 è stato costituito il Museo Archeologico ogni anno visitato da migliaia di persone. Quindi ci sembra davvero doveroso intitolare il museo alla persona che più di altri lo ha fatto nascere". 

Le due giornate di studi del 23 e 24 settembre sono state organizzate dal Comune di Massa Marittima nell'ex Convento delle Clarisse con il sostegno del Consiglio Regionale della Toscana, la collaborazione della rivista Archeologia Viva, dell'Istituto Nazionale di Studi Etruschi e Italici e del Centro Studi per l'Archeologia  pubblica "Archeostorie". Sabato scorso si è svolta una giornata dedicata all'Archeologia pubblica, con il titolo "Costruire il passato in Etruria. Il senso dell'Archeologia  nella società contemporanea". Un tema, quello della diffusione al grande pubblico dell'Archeologia  molto caro a Camporeale di cui è stato un grande precursore, e che ha visto la presenza come relatori di studiosi e oltre alla partecipazione del presidente del Consiglio Regionale della Toscana Eugenio Giani che ha anche visitato gli scavi al lago dell'Accesa.

Ultima modifica il Martedì, 26 Settembre 2017 13:31

Flash News

Mostre*

© ARTEMAGAZINE - via dei Pastini 114, 00186 Roma - tel 06.98358445 - mail redazione@artemagazine.it
Quotidiano di Arte e Cultura registrato al Tribunale di Roma n. 270/2014 - Direttore Responsabile Alessandro Ambrosin
Società editrice ARTNEWS srl via dei Pastini 114, 00186 Roma
P.IVA e C.F. 12082801007

Chi siamo Archivio