160x142_canaletto_2.jpg

Lunedì, 21 Maggio 2018 15:44

Ad Alcamo i beni confiscati alla Mafia diventano residenze per artisti

Scritto da 

Il Sindaco: “l’obiettivo è quello di creare una struttura che lavori insieme al nostro Museo d'Arte Contemporanea, il Maca che già ha ospitato mostre di altissimo livello"

Il porticato del Museo di arte contemporanea di Alcamo Il porticato del Museo di arte contemporanea di Alcamo

TRAPANI -  Le  unità immobiliari confiscate alla mafia diverranno residenze temporanee gratuite per artisti. A deliberarlo è stata la Giunta comunale di Alcamo, che in una nota spiega che gli artisti nel periodo di permanenza lavoreranno alla produzione di progetti culturali originali. L’obiettivo è quello di avviare, sviluppare o consolidare le attivitàculturali. 

Spiega il sindaco Domenico Surdi: "Vogliamo che la nostra città diventi punto di riferimento non solo per i nostri artisti ma anche per tutto il territorio nazionale ed europeo: l'obiettivo è quello di creare una struttura che lavori insieme al nostro Museo d'Arte Contemporanea, il Maca che già ha ospitato mostre di altissimo livello". Insomma, una Alcamo laboratorio di nuove idee e progetti per rilanciare il territorio artisticamente "con evidenti ricadute per il turismo culturale e per il progresso della comunità". 

Lorella Di Giovanni, assessore alla cultura del Comune di Alcamo, aggiunge: “I progetti orientati alla creatività dei giovani artisti e dei linguaggi del contemporaneo troveranno nel Maca la sede per l'esposizione delle opere d'Arte prodotte; intendiamo lanciare una progettualità promotrice di talenti caratterizzata da opere prodotte con tecniche e linguaggi interdipendenti, consentendo alla città di Alcamo di accrescere in maniera significativa il proprio patrimonio culturale"

Ultima modifica il Lunedì, 21 Maggio 2018 15:53



250x300.jpg

Flash News

Mostre*

© ARTEMAGAZINE - via dei Pastini 114, 00186 Roma - tel 06.98358445 - mail redazione@artemagazine.it
Quotidiano di Arte e Cultura registrato al Tribunale di Roma n. 270/2014 - Direttore Responsabile Alessandro Ambrosin
Società editrice ARTNEWS srl via dei Pastini 114, 00186 Roma
P.IVA e C.F. 12082801007

Chi siamo Archivio