IMG_4882.JPG

Venerdì, 05 Ottobre 2018 13:51

Archeologia. Trapani, i carabinieri TPC sequestrano un’antica anfora greca del III secolo a.C.

Scritto da 

Il manufatto, recuperato nel corso di attività preventive presso l’area marina antistante l’isola di Favignana, era utilizzato come oggetto ornamentale nel salone di una villa di Levanzo. Denunciati due milanesi

TRAPANI - I Carabinieri del Nucleo Tutela Patrimonio Culturale (TPC) di Palermo hanno sequestrato un’anfora integra e un frammento di epoca greca risalenti al III sec. a.C. Il sequestro è avvenuto in una villa dell’isola di Levanzo in provincia di Trapani, dove il prezioso manufatto era esposto  nel salone come oggetto di arredamento. 

Due milanesi sono stati denunciati alla procura della Repubblica per impossessamento illecito di beni culturali appartenenti allo Stato. 

Il ritrovamento testimonia che l’arcipelago, teatro di rilevanti momenti storici, tra cui la battaglia delle Egadi (241a.C.) che spianò la strada al dominio romano sul Mediterraneo, è tuttora un’area molto ricca di antiche vestigia sommerse e da scoprire.

Le indagini proseguiranno per accertare con esattezza l’area di provenienza dei reperti e favorire il recupero di altri. 

Ultima modifica il Venerdì, 05 Ottobre 2018 13:54



IMG_4884.JPG

Flash News

Mostre*

© ARTEMAGAZINE - via dei Pastini 114, 00186 Roma - tel 06.98358445 - mail redazione@artemagazine.it
Quotidiano di Arte e Cultura registrato al Tribunale di Roma n. 270/2014 - Direttore Responsabile Alessandro Ambrosin
Società editrice ARTNEWS srl via dei Pastini 114, 00186 Roma
P.IVA e C.F. 12082801007

Chi siamo Archivio