160x142 2.jpg

Giovedì, 14 Febbraio 2019 10:16

Perugia. Nuovo allestimento per la Casa Museo di Brajo Fuso

Scritto da 

In occasione dei 120 anni dalla nascita dell’artista perugino, viene inaugurata giovedì 21 febbraio alle ore 18.30, la galleria interna, completamente restaurata, dove saranno esposte 117 opere a partire dagli anni Quaranta fino alle ultime realizzate poco prima della morte 

Civetta - Fotografia di Gianmaria Fontana di Sacculmino Civetta - Fotografia di Gianmaria Fontana di Sacculmino

PERUGIA - “Fuseum”, è questo il nome del parco-museo  di circa 13.000 metri quadri, nascosto tra i rigogliosi colli perugini, creato a partire dagli anni ’60 dall’artista Brajo Fuso (1899 – 1980), poliedrico artista di Perugia. Il nome della casa-museo è il risultato della fusione del cognome dell’artista con il sostantivo museum e rappresenta fedelmente la ricerca artistica del suo ideatore. 

“… Sono attaccatissimo ai miei quadri e sono molto felice quando me li sento vicini.  - Così l’artista descriveva Fuseum  - Ho voluto dar loro una casa, come a dei figli: a Montemalbe, una collinetta a cinque chilometri da Perugia, tra un fitto bosco di lecci; l’ho chiamata il “Fuseum” e c’è anche una piccola casetta per me di pochi metri quadrati, la Brajta, per quando devo riposarmi e se piove. Il Fuseum è tutto per loro, per i quadri e per le ceramiche; le sculture le ho sistemate all’aperto lungo i viali e in alcune piazzole. Ce ne sono in ferro, plastica, legno, marmo, pietra, cemento ecc. Sono il loro custode e quasi tutti i giorni dedico loro un buon tempo per andarli a “visitare”. E’ la mia vita questa… c’è stata sempre una gran sete di ricerca nella mia vita e molto entusiasmo per ogni cosa…” 

Giovedì 21 Febbraio alle ore 18.30, in occasione dei 120 anni dalla nascita dell’artista, si terrà l’inaugurazione della galleria interna con un nuovo allestimento permanente, curato da Alessandra Migliorati, docente di Storia dell’arte contemporanea dell’Università di Perugia e Andrea Baffoni, storico e critico d’arte. 

Nelle tredici sale che Brajo contrassegnò alfabeticamente, si potranno ammirare 117 sue opere: dagli esordi figurativi degli anni Quaranta, passando attraverso le stagioni più note, come quella delle Straticromie, dei Cromoggetti, dei Legni o della fase spaziale,  fino alle  irriverenti opere realizzate con le cicche e cerini. E poi ancora il Pittocromo, lo spazio in cui riflettere e creare, completamente rinnovato, che chiude il percorso interno del Fuseum.

“Il 21 febbraio 1899 nasceva a Perugia Brajo Fuso e ogni anno, per onorare questa ricorrenza, organizziamo eventi artistici finalizzati alla divulgazione del lavoro di quello che è stato uno degli artisti più eclettici nel panorama italiano del dopoguerra – ha commentato Gianmaria Fontana di Sacculmino, Direttore e curatore del FUSEUM da oltre 13 anni – Prendendo ispirazione da un artista così sperimentatore della materia, il visitatore può abbandonarsi ad un viaggio tra opere d’arte realizzate con materiali e oggetti di scarto imparando con i propri occhi quanto prodotti riciclati danneggiati possano trovare nuova vita e nuova bellezza nella straordinaria arte del riciclo”. 

Vademecum

FUSEUM – La Galleria: Nuovo allestimento
Inaugurazione: Giovedì 21 febbraio 2019, ore 18.30
Dove: Strada Cappuccini, 1R 06131 Perugia
Orari: Il Fuseum è visitabile ogni domenica dalle h. 10.00 alle h. 13.00 (ultimo accesso alle h.12.00). E’ possibile prenotare aperture straordinarie e visite guidate per le scuole o per gruppi di visitatori
Biglietto: standard € 4,00, ridotto per ragazzi da 6 a 13 anni, studenti, persone di età superiore a 65 anni € 1,00. Ingresso gratuito per bambini di età inferiore a 6 anni, persone disabili e i loro accompagnatori.
Sito: http://www.fuseum.eu/
Contatti: 349 5774738; Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Ultima modifica il Giovedì, 14 Febbraio 2019 10:51


300x250 2.jpg

Flash News

Mostre*

© ARTEMAGAZINE - via dei Pastini 114, 00186 Roma - tel 06.98358445 - mail redazione@artemagazine.it
Quotidiano di Arte e Cultura registrato al Tribunale di Roma n. 270/2014 - Direttore Responsabile Alessandro Ambrosin
Società editrice ARTNEWS srl via dei Pastini 114, 00186 Roma
P.IVA e C.F. 12082801007

Chi siamo Archivio