WEB-160x142.gif

Giovedì, 02 Maggio 2019 12:16

Donate cinque incisioni di Rembrandt al Comune di Venezia

Scritto da 

Si tratta di cinque acqueforti del pittore e incisore olandese più altre opere di Gaetano Zompini, di Giuseppe Maria Mitelli e dei volumi costituenti l'Enciclopedia Universale dell'Arte

Rembrandt  "Il mulino a vento" mm. 144 x 208 -  firmata e datata 1641 in basso a destra Rembrandt "Il mulino a vento" mm. 144 x 208 - firmata e datata 1641 in basso a destra

VENEZIA - Il professor Giuseppe Scalabrino ha donato al Comune di Venezia cinque opere di Rembrandt. La donazione, approvata dalla Giunta comunale, comprende anche altre opere di  Gaetano Zompini, di Giuseppe Maria Mitelli e dei volumi costituenti  l'Enciclopedia Universale dell'Arte. 

Le cinque acqueforti sono: "Cottage vicino al canale. Veduta di Diemen"; "Il mulino a vento"; "Veduta di Amsterdam da nord-ovest(dal Kadijk)"; "Paesaggio con la capanna, il fienile e il disegnatore"; "Canale con una grande barca ed il ponte”

"La donazione - ha commentato la direttrice dei Musei Civici di Venezia Gabriella Belli - comprende cinque importantissime incisioni a tecnica  mista (acquaforte, bulino e puntasecca) di Rembrandt van Rijn,  raffiguranti altrettanti paesaggi che testimoniano la geniale capacità del maestro nel tradurre la resa atmosferica con i soli mezzi del  bianco e nero. Le stampe di paesaggi sono, fra le incisioni di  Rembrandt, quelle che hanno maggior valore artistico e acquisiscono,  per Venezia, un valore ancor più importante se si considera che nelle collezioni MUVE non sono presenti opere dell'artista".  "Grazie alla donazione - ha precisato la direttrice - si verrà, quindi, a coprire una specifica  carenza delle nostre raccolte. Non solo. A queste incisioni si  aggiunge la prima edizione delle Arti che vanno per via di Gaetano  Zompini, una delle più belle e affascinanti raccolte d'incisioni del  Settecento veneziano, voluta da Anton Maria Zanetti e di cui la  Fondazione possiede i disegni preparatori. Si conoscono molte edizioni dell'opera. Il nostro Gabinetto dei disegni e delle stampe, ad  esempio, conserva quella del 1785". 

Anche il sindaco di Venezia Luigi Brugnaro ha sottolineato come questo atto  sia: "Un grande onore per Venezia, per i suoi cittadini e  per tutta la comunit‡ internazionale ricevere dal prof. Scalabrino  questa importante donazione. Già lo scorso anno il professore aveva  donato alla città due importanti dipinti a tempera di Marco Ricci e  alcuni volumi legati alla storia di Venezia, oggi possiamo dire di  arricchire il patrimonio dei Musei Civici con opere fra le più richieste dai collezionisti quindi difficilmente reperibili e con  quotazioni particolarmente alte”. 

“Il gesto d’amore del prof. Scalabrino verso la città permetterà a tutti i cultori di  Rembrandt e dell'arte in generale di poter studiare e apprezzare questo grande artista anche a Venezia" - ha concluso Brugnaro.      

Ultima modifica il Giovedì, 02 Maggio 2019 12:20


WEB-250x300.gif

Flash News

Mostre*

© ARTEMAGAZINE - via dei Pastini 114, 00186 Roma - tel 06.98358445 - mail redazione@artemagazine.it
Quotidiano di Arte e Cultura registrato al Tribunale di Roma n. 270/2014 - Direttore Responsabile Alessandro Ambrosin
Società editrice ARTNEWS srl via dei Pastini 114, 00186 Roma
P.IVA e C.F. 12082801007

Chi siamo Archivio