WEB-160x142.gif

Mercoledì, 11 Settembre 2019 14:23

A Bergamo ”Hortus conclusus – Il giardino nei tappeti orientali della Fondazione Tassara”

Scritto da 

L’esposizione è ospitata presso tre dimore storiche bergamasche - Palazzo Agliardi, Palazzo Moroni e Palazzo Terzi,  promossa dalla Fondazione Tassara e nata da un’idea di Giovanni Valagussa in collaborazione con la  Galleria Moshe Tabibnia di Milano

Questo tappeto appartiene a un’ampia famiglia di manufatti, altrimenti noti come “tappeti a draghi”, che riproducono animali mitologici stilizzati ma ben riconoscibili. Il campo rosso è diviso da grandi fasce dentellate in una serie di comparti decorati con vari disegni di animali stilizzati (inclusi draghi). I tessitori caucasici, probabilmente già familiari con l’impianto decorativo dei tappeti di Kirman, hanno nel tempo compiuto un sapiente processo di reinterpretazione a livello locale e hanno creato tappeti dall’assoluta originalità, sia in termini di organizzazione dei disegni, sia per quanto riguarda la scelta dei materiali. Questo tappeto appartiene a un’ampia famiglia di manufatti, altrimenti noti come “tappeti a draghi”, che riproducono animali mitologici stilizzati ma ben riconoscibili. Il campo rosso è diviso da grandi fasce dentellate in una serie di comparti decorati con vari disegni di animali stilizzati (inclusi draghi). I tessitori caucasici, probabilmente già familiari con l’impianto decorativo dei tappeti di Kirman, hanno nel tempo compiuto un sapiente processo di reinterpretazione a livello locale e hanno creato tappeti dall’assoluta originalità, sia in termini di organizzazione dei disegni, sia per quanto riguarda la scelta dei materiali.

BERGAMO - La Fondazione Tassara, che opera da dieci anni a sostegno della cultura e della formazione tra Valle Camonica e Provincia di Brescia, ha ricevuto nel 2014 in donazione dall’ingegner Romain Zaleski la più completa e importante collezione privata di tappeti esistente, formata da 1.325 tappeti dal XV al XIX secolo provenienti da tre continenti. Una limitata e raffinata selezione verrà esposta durante il Landscape Festival 2019 – I Maestri del Paesaggio. 

L’esposizione si arricchirà di tre occasioni di approfondimento: il 13 settembre alle ore 21 a Palazzo Moroni, la giornalista Beba Marsano e Giovanni Valagussa converseranno sul tema “Il giardino del paradiso” (visita guidata a pagamento alle ore 19,30); il 14 settembre alle ore 18,30 a Villa del Tasso, il curatore Giovanni Valagussa terrà una conferenza su “Tappeti e dipinti: una lunga storia comune”, cui farà seguito un breve concerto (visita guidata a pagamento alle ore 17,00); infine il 21 settembre alle ore 18,30 a Palazzo Terzi si svolgerà una conversazione tra Giovanni Valagussa e il presidente di Arketipos Maurizio Vegini su “Geometria e fantasia: come nasce un tappeto” (visita guidata a pagamento alle ore 17,00), con proiezione del pitto-racconto “Un Turco a Venezia”, scritto e diretto da Wladimir Zaleski (musiche originali di Pierangelo Taboni). L’ingresso alle conferenze è libero.

Tutto il programma su: hortusconclusus.fondazionetassara.it

 

 

Ultima modifica il Mercoledì, 11 Settembre 2019 14:42


WEB-250x300.gif

Flash News

Mostre*

© ARTEMAGAZINE - via dei Pastini 114, 00186 Roma - tel 06.98358445 - mail redazione@artemagazine.it
Quotidiano di Arte e Cultura registrato al Tribunale di Roma n. 270/2014 - Direttore Responsabile Alessandro Ambrosin
Società editrice ARTNEWS srl via dei Pastini 114, 00186 Roma
P.IVA e C.F. 12082801007

Chi siamo Archivio