160x142-02.jpg

Mercoledì, 17 Maggio 2017 17:28

Al Belvedere della Villa Reale di Monza i modelli di Giovanni Sacchi

Scritto da 

"Giovanni Sacchi. Dal modello all’oggetto" propone una selezione di oltre 300 modelli in legno in dialogo con i corrispondenti oggetti entrati in produzione per mostrare la complessità di un progetto dalla fase di studio e sviluppo fino alla realizzazione

MILANO - È dedicata al modellista Giovanni Sacchi, l’esposizione ospitata dal 18 maggio al Belvedere della Villa Reale di Monza.  L’iniziativa rientra nell’ottica di un percorso di valorizzazione della Collezione Permanente del Design Italiano e delle eccellenze del territorio, portato avanti dal Triennale Design Museum.

Giovanni Sacchi. Dal modello all’oggetto propone una selezione di oltre 300 modelli in legno di Sacchi in dialogo con i corrispondenti oggetti entrati in produzione per mostrare la complessità di un progetto dalla fase di studio e sviluppo fino alla realizzazione. Nel’arco di cinquant’anni, Sacchi ha infatti lavorato a fianco dei più importanti designer e architetti contemporanei, condividendo con loro la progettazione e la produzione di moltissime icone del Design Italiano, diventando il più importante modellista italiano del Novecento, come fu ufficialmente riconosciuto dall’ADI che nel 1998 gli conferì il Compasso d’Oro.

In fase di modello, tutti gli oggetti più noti sono passati tra le mani di Sacchi: televisori, frigoriferi, lampade, telefoni, posate, pentole, automobili, aspirapolveri, penne, interruttori, maniglie, macchine da scrivere, computer, caffettiere, sedie, sgabelli, calcolatrici, macchine da cucire, orologi, radio... Quasi tutti i designer più noti, italiani e stranieri (da Marcello Nizzoli ai fratelli Castiglioni, da Bruno Munari a Marco Zanuso, da Mario Bellini a Ettore Sottsass, da Richard Sapper a Joe Colombo, da Mario Botta a Renzo Piano e tanti altri), al fine di trasformare le loro idee in oggetti tangibili, e quindi facilmente verificabili, hanno affiancato Giovanni Sacchi nel laboratorio milanese di via Sirtori, vera bottega “rinascimentale”, in cui sono stati realizzati 25.000 modelli di design e di architettura per più di 300 designer e 500 aziende.   

La raccolta di modelli di Giovanni Sacchi è stata concessa in deposito da Regione Lombardia al Triennale Design Museum.

L’omaggio a Sacchi contribuisce ad arricchire la mostra La Bellezza Quotidiana. Una rinnovata selezione di icone dalla Collezione Permanente del Design Italiano, a cura di Silvana Annicchiarico, attualmente in corso negli spazi del Belvedere della Villa Reale di Monza. 

Vademecum

I modelli di Giovanni Sacchi
Dal 18 maggio 2017
Orari:
mar-dom 10.00 - 19.00 | ven 10.00 - 22.00
La biglietteria chiude un’ora prima
Villa Reale di Monza, viale Brianza 1, Monza
www.triennale.org - www.mb.camcom.it - www.villarealedimonza.it

Ultima modifica il Mercoledì, 17 Maggio 2017 17:40

Flash News

Mostre*

© ARTEMAGAZINE - via dei Pastini 114, 00186 Roma - tel 06.98358445 - mail redazione@artemagazine.it
Quotidiano di Arte e Cultura registrato al Tribunale di Roma n. 270/2014 - Direttore Responsabile Alessandro Ambrosin
Società editrice ARTNEWS srl via dei Pastini 114, 00186 Roma
P.IVA e C.F. 12082801007

Chi siamo Archivio