WEB-160x142.gif

Lunedì, 22 Agosto 2016 18:04

A giudizio all'AJA l'estremista che distrusse nove templ di Timbuctù

Scritto da 

Per la prima volta il Tribunale Internazionale dell'Aja ha dato via ad un processo contro un militante islamico, Ahmad al-Faqi al-Mahdi, reo confesso di aver distrutto nove templi e la porta di una moschea a Timbuctù, durante la guerra che ha interessato il Mali nel 2012.

E' il primo processo in cui la distruzione di opere d'arte verrà giudicata come un crimine di guerra e potrebbe portare anche ad una pena esemplare, 30 anni di carcere, per Ahmad al-Faqi al-Mahdi, appartenente al gruppo islamico Ansar Dine, una milizia estremista collegata ai popoli nomadi Tuareg e ad al-Qaeda.

Timbuctù è Patrimonio Mondiale dell'Umanità dal 1988, e la maggior parte dei templi che è andata distrutta appartiene all'età dell'Oro della regione, che corrisponde circa al XIV secolo.

 

Ultima modifica il Lunedì, 22 Agosto 2016 18:07


WEB-250x300.gif

Mostre*

© ARTEMAGAZINE - via dei Pastini 114, 00186 Roma - tel 06.98358445 - mail redazione@artemagazine.it
Quotidiano di Arte e Cultura registrato al Tribunale di Roma n. 270/2014 - Direttore Responsabile Alessandro Ambrosin
Società editrice ARTNEWS srl via dei Pastini 114, 00186 Roma
P.IVA e C.F. 12082801007

Chi siamo Archivio