WEB-160x142.gif

Flash News

 

ROMA - Erano state rubate nel 2001 in un hotel della zona Parioli a Roma le quattro tele che i Carabinieri della stazione di Zagarolo (Roma), insieme al personale della sezione antiquariato del Reparto operativo Tutela patrimonio culturale di Roma, hanno recuperato in un casolare abbandonato, tra i boschi di via Colle Gentile.

Si tratta di dipinti risalenti al XVII secolo, del valore complessivo di circa 200.000 euro, raffiguranti scene religiose ed ancora in buono stato.  Responsabile del furto una banda armata di malviventi che all’epoca fece irruzione nell'albergo e, dopo aver immobilizzato portiere e clienti, riuscì ad impossessarsi di cinque opere e di altra refurtiva. Gli autori del furto vennero identificati, ma i quadri non furono mai rinvenuti.

Il recente ritrovamento riapre dunque la strada ad altre indagini per cercare di risalire ad eventuali altre persone coinvolte nella ricettazione di opere rubate e trovare il quinto dipinto, ancora mancante.
Attualmente i dipinti sono stati sequestrati e verranno svolti accertamenti tecnici da parte del personale specializzato della Sezione antiquariato del Comando Carabinieri Tutela Patrimonio Culturale di Roma.

“Quando il martello è stato battuto la scorsa settimana e l'opera è stata distrutta, all'inizio sono rimasto scioccato ma gradualmente ho cominciato a realizzare che avrei avuto il mio pezzo di storia dell'arte”. Così l’acquirente di “Balloon Girl”, l'opera di Banksy che si è parzialmente autodistrutta durante l'asta da Sotheby’s.

Il compratore, una collezionista europea da tempo cliente della casa d'aste, pagherà quindi regolarmente 1,04 milioni di sterline nonostante i danni riportati dal pezzo. Dopo la parziale autodistruzione, l'opera è stata ribattezzata “Love is in the Bin”, ovvero “L’amore è nel bidone”. L'opera è stata certificata nelle nuove condizioni da Pest Control, che autentica i lavori di Banksy. 

ROMA - Un fulmine ha danneggiato la statua di Giuseppe Garibaldi al Gianicolo a Roma. Stando a quanto affermato dalla polizia locale, si sarebbero staccati alcuni pezzi del basamento del cavallo della statua. La segnalazione è stata fatta da un cittadino. Subito sul posto sono giunte alcune pattuglie della Polizia locale di Roma Capitale che hanno accertato il danno e avvisato i Vigili del fuoco e la Sovrintendenza ai Beni archeologici. L'area interessata dal cedimento strutturale è attualmente interdetta al transito pedonale e veicolare.

L'ingresso è libero per le prime domeniche del mese, ma posticipato per lavori di manutenzione

Dall'arte africana agli Architetti di Zevi, il Museo dell'ate contemporane di Roma fino al 31 agosto, offre un ingresso speciae e scontatissimo

Mercoledì, 22 Agosto 2018 23:59

Gamec, ultimi giorni d'estate

Scritto da

Ultimi giorni per visitare Il diletto del praticante, la personale di Gary Kuehn aperta fino a domenica 26 agosto

ROMA -  In una nota si legge: ”Rispetto ai circa 100 biglietti venduti per l'ingresso ai Musei civici in un giorno campione della settimana scorsa ai residenti romani, oggi oltre 500 le card acquistate nel primo giorno di lancio della Mic. Alla Centrale Montemartini, al Pit di Termini e sul web sono state acquistate il maggior numero di card. Triplicati oggi gli accessi sul sito dei Musei in Comune, dove e' possibile acquistare la tessera. Grande attesa già da ieri: sono state numerose, principalmente ai Pit, le persone interessate all'acquisto della Mic, la nuova card che consente al costo di 5 euro l'ingresso illimitato in tutto il circuito dei Musei Civici per residenti e studenti. Per info www.museiincomuneroma.it”.

NAPOLI - Un giovane turista americano in visita agli scavi di Pompei cade ed urta con forza e accidentalmente una colonna facendola a sua volta cadere. E' accaduto ieri pomeriggio nel peristilio del Complesso di "Championnet".  La colonna, - si legge in una nota del Parco archeologico di Pompei, - si è adagiata a terra senza subire danni". Gli addetti alla vigilanza Ales di servizio hanno informato la Direzione e la stazione del Comando carabinieri di Pompei che hanno interrogato i turisti presenti, verificando l'accidentalità dell'episodio.

I funzionari del Parco sono quindi intervenuti per le necessarie verifiche e ora valuteranno l'eventuale riposizionamento in loco della colonna. 


WEB-250x300.gif

Mostre*

© ARTEMAGAZINE - via dei Pastini 114, 00186 Roma - tel 06.98358445 - mail redazione@artemagazine.it
Quotidiano di Arte e Cultura registrato al Tribunale di Roma n. 270/2014 - Direttore Responsabile Alessandro Ambrosin
Società editrice ARTNEWS srl via dei Pastini 114, 00186 Roma
P.IVA e C.F. 12082801007

Chi siamo Archivio