160x142-banksy-palermo.gif

Flash News

AGRIGENTO - Tra giugno e luglio ad Agrigento torneranno ad accendersi le luci sul "Festival del cinema archeologico" che avrà ovviamento come scenario uno dei parchi archeologici più belli e più suggestivi al mondo. Quest'anno al festival, che vedrà proiezioni serali dalle 21,00 alle 23,00 dal 13 al 16 giugno 2016, si affiancherà però anche una mostra dedicata al quartiere ellenistico romano che sorge nei pressi del parco archeologico.

Gli otto film già selezionati saranno proiettati nell' area antistante al tempio di Giunone. A presentare le serate sarà il direttore della rassegna internazionale del cinema archeologico di Rovereto, Dario Di Blasi. E nella serata finale saranno assegnati i premi del concorso "Archeo Ciak".

REGGIO CALABRIA - A meno di due settimane dalla riapertura, il nuovo Museo archeologico di Reggio Calabria, ha registrato diecimila visite nei primi due giorni e una media di 600 visitatori quotidiani per i giorni successivi. Un successo derivato da un'operazione che coniuga alta qualità espositiva e opere dal valore inestimabile, ha sottolineato Lorenza Bonaccorsi, responsabile Cultura della segreteria nazionale Pd, che ha aggiunto: "Il successo dei Bronzi di Riace e del nuovo Museo archeologico rappresenta un grande segnale di speranza per la Calabria e tutto il Sud”. 

Mercoledì, 11 Maggio 2016 15:40

MANN di Napoli, da giovedì 12 maggio aperture serali

Scritto da

NAPOLI -  Da giovedì 12 maggio il Museo Archeologico Nazionale di Napoli aprirà anche di sera. Ogni giovedì sarà possibile visitare le collezioni anche a partire dalle 20.00 e fino alle 23.00. Ogni serata si caratterizzerà per un evento speciale: concerti di musica dal vivo, spettacoli teatrali e molto altro.

Insieme alle collezioni permanenti, sarà inoltre visitabile fino al 30 settembre la mostra Mito e Natura, per riscoprire come glia antichi vivevano il proprio rapporto con parchi e giardini, e fino al 6 giugno anche la mostra di Adrian Tranquilli Giorni di un futuro passato. Infine a partire dal 28 giugno saranno anche visitabili le nuove sale dedicate ai culti orientali arrivati attraverso l’Egitto in Campania.

Mercoledì, 11 Maggio 2016 11:11

Toulouse Lautrec: all'Ara Pacis oltre 90 mila visitatori

Scritto da

ROMA -  Dopo 157 giorni di apertura al pubblico e con un ottimo risultato di 92.297 visitatori chiude la mostra “Toulouse - Lautrec. La collezione del Museo di Belle Arti di Budapest” all'Ara Pacis di Roma, promossa e prodotta da Roma Capitale - Sovrintendenza Capitolina ai Beni Culturali e Arthemisia Group e organizzata con Zètema Progetto Cultura, grazie alle opere provenienti dal Museo di Belle Arti di Budapest (Szépmű vészeti Múzeum).

Oltre tre mesi di programmazione dedicati al pittore bohémien della Parigi di fine Ottocentoche, che hanno oinvolto anche bambini e ragazzi. Laboratori didattici sono infatti stati organizzati dal settore didattica di Roma Capitale; molte le audioguide noleggiate e tanti i gruppi che hanno scelto di conoscere in modo ravvicinato i capolavori esposti grazie all’aiuto di esperti storici dell’arte.

ROMA - La John Cabot University, fra le maggiori università americane in Europa, con sede a Trastevere, conferirà la laurea honoris causa in Scienze umanistiche al ministro dei Beni, delle Attività culturali e del Turismo Dario Franceschini, come "riconoscimento del suo importante contributo alla vita democratica del Paese e del suo impegno per la promozione del patrimonio artistico italiano". L’occasione sarà la cerimonia di laurea di 146 studenti di 26 nazionalità, che si terrà presso Villa Aurelia, sul Gianicolo, lunedì 16 maggio, con inizio alle ore 17.30.

PARIGI - Un disegno di Edgar Degas, trafugato dai nazisti nel 1940 a una famiglia di ebrei, è stato restituito dal governo francese ai legittimi proprietari. Si tratta di un disegno a carboncino del pittore impressionista, dal titolo "Trois danseuses en buste" (Tre ballerine col bustino), ritrovato nel 1951 in un armadio dell'ambasciata tedesca ai tempi dell'Occupazione (1940-44). Da allora il disegno è stato al Museo del Louvre, visto che nessuno lo aveva reclamato. L’opera è stata consegnata dal ministro della cultura Audrey  Azoulay, in una cerimonia a Viviane Dreyfus, che l'ha accettato in quanto figlia del proprietario originario, Maurice, morto nel 1957. la donna ha detto di essere "estremamente commossa", anche perché ne ha sempre ignorato l'esistenza. Nei musei francesi ci sono circa 2.000 opere d'arte mai reclamate, delle quali 145 risultano rubate dai nazisti.

Lunedì, 09 Maggio 2016 18:10

Morto Harold Cohen, pioniere della Computer Art

Scritto da

NEW YORK - Si è spento all’età di 88 anni l’artista angloamericano Harold Cohen, pioniere della Computer Art.  Cohen si affermò negli anni '60 come uno dei migliori pittori inglesi astratti della sua generazione,  esponendo tra Londra e New York. Nel 1964 fu scelto per rappresentare la Gran Bretagna a Documenta di Kassel nel 1964 e alla Biennale di Venezia nel 1966. Trasferitosi nel 1968 in California, iniziò a sperimentare la Computer Art, che muoveva allora i primi passi. Successivamente lavorò per due anni al Laboratorio di intelligenza artificiale della Stanford University,  dove mise a punto il programma informatico Aaron destinato alla pittura. Aaron è stato il primo software in grado di disegnare e dipingere in modo autonomo. Nel corso di quasi 40 anni, Cohen ha ridefinito ruolo e funzione del software Aaron: negli anni '80 sotto la direzione del realismo, dal 2000 in poi ritornando all'astrattismo.

Lunedì, 09 Maggio 2016 15:57

Sotheby’s, rallenta il mercato dell'arte

Scritto da

NEW YORK - Perdite in casa Sotheby’s. La casa d’aste chiude infatti il primo trimestre 2016 in rosso. Si parla di perdite attestate attorno ai 25,9 milioni di dollari contro un utile di 5,2 milioni di dollari dello stesso periodo dell'anno scorso. I ricavi sono dunque risultati sotto le attese degli analisti. L’amministratore delegato, Tad Smith, si dice tuttavia “cautamente ottimista” sul futuro del mercato dell'arte. “Uscendo dal 2015 è stato subito chiaro che la significativa crescita del mercato sperimentata nel 2014 e  nella prima parte del 2015 era rallentata, e l'impatto si è fatto sentire sui conti del primo trimestre” ha evidenziato Smith.


300x250 Michelangelo - artemagazine.jpg

Mostre*

© ARTEMAGAZINE - via degli Spagnoli, 24 00186 Roma - tel 06 8360 0145 - mail redazione@artemagazine.it
Quotidiano di Arte e Cultura registrato al Tribunale di Roma n. 270/2014 - Direttore Responsabile Alessandro Ambrosin
P.IVA e C.F. 12082801007

Chi siamo Archivio