160x142-banksy-palermo.gif

Martedì, 15 Novembre 2016 16:46

La Fondazione Maimeri presenta "The Best is Yet to Come!" di Max Papeschi

Scritto da 

Da martedì 15 novembre a sabato 26 novembre 2016 l'antologica propone un percorso espositivo che comprenderà tutte le opere più note dell'artista, alcune riproposte in versione gigantesca

MILANO - La Fondazione Maimeri presenta, presso gli spazi di M. A. C. Musica Arte e Cultura, la mostra The Best is Yet to Come!, antologica dell’artista italiano Max Papeschi (Milano, 1970) a cura di Gerald Casale (star dei Devo) e Silvia Basta.

Votato alla sconsacrazione sistematica dei simulacri assolutisti di ogni genere, anche dello stesso “unconventionalismo” dell’arte contemporanea, con schiettezza comunicativa e ironico egocentrismo Papeschi festeggia il suo compleanno artistico con questa esposizione realizzata in collaborazione con Fondazione Maimeri.

Il percorso espositivo comprenderà tutte le sue opere più note, alcune riproposte in versione gigantesca, il nuovo progetto installativo Welcome to North Korea e la proiezione di video d’arte e del video musicale creato per il singolo It’s all DEVO di Gerry Casale, che sarà ospite d’onore alla serata d’apertura. 

Papeschi è noto per scandali, polemiche, successi mediatici e shows surreali, per più di 50 mostre personali in tutto il mondo, una svastica gigante appesa sulla facciata di un palazzo, un video porno trasformato in opera d’arte, un matrimonio riparatore con la star della Disney, la vendita all’asta di sua madre, un’autobiografia grottesca pubblicata da Mondadori e la finta investitura ad ambasciatore della propaganda socio-culturale della Corea del Nord: tutto questo (e non solo) è Max Papeschi.

Per l’occasione verrà edito da Fondazione Maimeri un catalogo antologico, distribuito gratuitamente durante il vernissage.

Vademecum

Max Papeschi
The Best is Yet to Come!
M. A. C. |  Piazza Tito Lucrezio Caro, Milano
15 novembre – 26 novembre 2016

 


300x250 Michelangelo - artemagazine.jpg

Flash News

Mostre*

© ARTEMAGAZINE - via degli Spagnoli, 24 00186 Roma - tel 06 8360 0145 - mail redazione@artemagazine.it
Quotidiano di Arte e Cultura registrato al Tribunale di Roma n. 270/2014 - Direttore Responsabile Alessandro Ambrosin
P.IVA e C.F. 12082801007

Chi siamo Archivio