160x142-haring-proroga.gif

Giovedì, 04 Gennaio 2018 15:50

Galleria Antonio Verolino di Modena,"Motivi vaganti. 
Nuove trame" di Franco Guerzoni

Scritto da 

Un progetto inedito pensato dall'artista appositamente per la galleria modenese che si dispiega attorno a un’opera di grande impatto, un tappeto d'autore interamente annodato a mano a Lahore, in Pakistan

MODENA - Dal 20 gennaio al 25 febbraio 2018, la Galleria Antonio Verolino di Modena ospita il progetto di Franco Guerzoni dal titolo Motivi vagantiNuove trame, a cura di Davide Ferri. 

Fulcro narrativo dell’esposizione è un opera di grande impatto: un grande tappeto interamente annodato a mano a Lahore, in Pakistan, realizzato a partire da un progetto grafico di Guerzoni, un’immagine indefinita e movimenta, come quelle che caratterizzano ogni suo lavoro.

Una sovrapposizione di toni e di colori, giocata sull’addizione e sottrazione di materiale pittorico realizzano un “racconto del tempo” perfettamente tradotto nel tappeto che mantiene la massima fedeltà al progetto originale dell’artista. D’altra parte le opere di Guerzoni risultano sempre aperte alla possibilità di migrare da un linguaggio all’altro. Passaggi questi che l’artista definisce  “snodi” e che hanno segnato il suo percorso creativo nel corso degli anni: dalla fotografia al disegno, dal disegno alla pittura e talvolta anche all’oggetto.

Motivi vagantiNuove trame includerà anche altri lavori:  il dipinto da cui deriva l’immagine riprodotta nel tappeto;  alcuni disegni realizzati in corso d’opera, che, più che progetti, sono da intendersi come immagini potenziali, o ritratti di un oggetto (il tappeto) ancora sconosciuto dall’artista; un arazzo in lana, tessuto a telaio in Sardegna recante le tracce di segni inquieti – fluttuanti sul bianco del tessuto e ricamati a mano – in pratica una riemersione, su un nuovo supporto, di forme e motivi che costituiscono da sempre l'“archeologia personale”, reale e immaginaria, dell’artista. 

Tappeto e arazzo sono opere interamente prodotte dalla galleria, che vanta una lunga storia di famiglia nel campo dell'arte tessile, degli arazzi e dei tappeti antichi e che, da sempre, cerca di mettere in dialogo le poetiche di alcuni importanti artisti contemporanei con la tradizione dell’arte tessile. 

Guerzoni è infatti solo l’ultimo di una serie che ha visto protagonisti artisti quali David Tremlett nel 2015, Enzo Cucchi e Luigi Ontani nel 2016.

Vademecum

Galleria Antonio Verolino
Via Farini 70 (angolo Piazza Roma)
41121 Modena - Italy
Orari di visita per il pubblico: da lunedì a sabato, dalle 9.00 alle 19.30. Domenica chiuso
Tel. +39 059 23 78 45
Fax +39 059 22 26 18
www.galleriaantonioverolino.com
Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
Instagram: galleria_antonio_verolino

Ultima modifica il Giovedì, 04 Gennaio 2018 16:51




300x250-banksy-proroga.gif

Flash News

Mostre*

© ARTEMAGAZINE - via degli Spagnoli, 24 00186 Roma - tel 06 8360 0145 - mail redazione@artemagazine.it
Quotidiano di Arte e Cultura registrato al Tribunale di Roma n. 270/2014 - Direttore Responsabile Alessandro Ambrosin
Società editrice ARTNEWS srl via dei Pastini 114, 00186 Roma
P.IVA e C.F. 12082801007

Chi siamo Archivio