IMG_4882.JPG

Lunedì, 24 Settembre 2018 11:19

Sono le donne le protagoniste della mostra "Artiste. Firenze 1900-1950"

Scritto da 

Fino al 18 novembre, in esposizione nella sede di Fondazione CR Firenze, circa 40 opere, alcune inedite, di pittrici con un forte legame con la città di Firenze

Leonetta Cecchi Pieraccini Le Sorelle (Ditta e Suso) 1935 Eredi Cecchi Leonetta Cecchi Pieraccini Le Sorelle (Ditta e Suso) 1935 Eredi Cecchi

FIRENZE - L’esposizione Artiste. Firenze 1900-1950” si inserisce nell’ambito del festival “L’Eredità delle donne” (21-23 settembre), promosso da Fondazione CR Firenze e da Elastica dedicato al tema dell’empowerment femminile e al suo contributo al progresso dell’umanità. 

La mostra, curata da Lucia Mannini e Chiara Toti, ruota attorno alle figure di Leonetta Pieraccini e Fillide Giorgi, due artiste che furono unite da profonda amicizia, condividendo anche il destino di legarsi a due intellettuali di forte personalità, Emilio Cecchi e Arrigo Levasti. Entrambe allieve di Giovanni Fattori all'inizio del Novecento, si interessarono alle novità artistiche internazionali, dimostrandosi pittrici di grande qualità. A documentare il percorso di Leonetta, che si trasferisce a Roma senza recidere il legame con Firenze, sono alcuni ritratti di esponenti della cultura e della letteratura del tempo, affiancati a un repertorio più intimo, legato alla dimensione familiare. A rappresentare la carriera di Fillide sono nature morte di sapore internazionale e vedute fiorentine, esito di un personalissimo stile, quasi naïf, che restituisce vivide immagini della città, in particolare della zona di viale Milton, dove aveva lo studio. La mostra presenta anche un nucleo di dipinti di Leonetta conservati presso il Vieusseux nel Fondo Emilio Cecchi.

Intorno a questo fulcro si dispiega un corollario di opere di artiste coeve: dipinti di Flavia Arlotta, Elisabeth Chaplin, Vittoria Morelli, Marisa Mori, Elena Salvaneschi, Adriana Pincherle e sculture di Evelyn Scarampi che documentano come i linguaggi dell'arte fossero affrontati dalle donne con grande serietà e professionalità, offrendo l'opportunità di una riflessione sul loro ruolo nella società della prima metà del Novecento, tra le difficoltà di ottenere credibilità e mercato pari agli uomini, la necessità di conciliare l'impegno creativo con le esigenze familiari, fino alle possibilità offerte dall'associazionismo femminile del quale la maggior parte delle nostre artiste fu membro attivo.

Le quaranta opere in mostra, alcune delle quali mai presentate al pubblico, sono state concesse in prestito da collezionisti privati oltre che da musei e istituzioni pubbliche, tra cui la Galleria Nazionale di Arte Moderna di Roma, le Gallerie degli Uffizi-Galleria d’Arte Moderna di Palazzo Pitti e il Gabinetto scientifico e letterario G.P. Vieusseux. 

‘’Questa esposizione – afferma Umberto Tombari, presidente di Fondazione CR Firenze – ci offre l’occasione unica di poter mettere in luce la qualità artistica di queste pittrici non conosciute al grande pubblico e ci invita a riflettere sul ruolo in generale della donna e sul contributo che ha dato nel panorama culturale. Un giusto riconoscimento che si inserisce perfettamente nello spirito del festival ‘L’Eredità delle donne’ promosso dalla nostra Fondazione'’.   

Vademecum

Vademecum

ARTISTE. FIRENZE 1900-1950
Spazio Mostre Fondazione CR Firenze, Via Bufalini 6 – Firenze
22 settembre – 18 novembre 2018
Orari di apertura: dal giovedì alla domenica, orario continuato 10/18
Visite guidate gratuite fino ad esaurimento dei posti disponibili:
tutti i sabato alle ore 15.00
per gruppi e scuole tutti i giorni solo su prenotazione
Tel. +39 055 5384 997/001
Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

 

Ultima modifica il Lunedì, 24 Settembre 2018 11:31



IMG_4884.JPG

Flash News

Mostre*

© ARTEMAGAZINE - via dei Pastini 114, 00186 Roma - tel 06.98358445 - mail redazione@artemagazine.it
Quotidiano di Arte e Cultura registrato al Tribunale di Roma n. 270/2014 - Direttore Responsabile Alessandro Ambrosin
Società editrice ARTNEWS srl via dei Pastini 114, 00186 Roma
P.IVA e C.F. 12082801007

Chi siamo Archivio