WEB-160x142.gif

Mercoledì, 01 Giugno 2016 18:16

Franceschini: "Bisogna investire nel contemporaneo, impariamo a guardare al futuro"

Scritto da 

Lo ha detto il ministro di beni culturali e turismo intervenendo al MAXXI di Roma in occasione della presentazione di due mostre per i 70 anni della Repubblica Italiana

ROMA - Il ministro di beni culturali e turismo, Dario Franceschini, intervenendo alla presentazione delle mostre al MAXXI 'Extraordinary Visions. L'Italia ci guarda' e 'Benvenuto! Personale su Sislej Xhafa, che apriranno al pubblico il 2 giugno, ha affermato: “Oltre a pensare ai 70 anni che abbiamo alle spalle ci dobbiamo proiettare nei prossimi 70, pensando a quello che dovremo fare". "Dobbiamo imparare a guardare al futuro oltre che al passato - ha spiegato Franceschini - a quello che siamo e potremo essere oltre che a quello che siamo stati. Entrambe le mostre mi sembra vadano in questa direzione. È un tentativo di recuperare il tempo perduto sull'arte contemporanea. Sono in corso in questi giorni - ha ricordato ancora il ministro - la Biennale di Venezia e la Triennale di Milano e a breve presenteremo la Quadriennale di Roma, che torna dopo aver saltato un giro nel 2012". Uno sforzo anche "per convincere l'opinione pubblica che bisogna investire sul contemporaneo. Sislej davanti al Colosseo (con una nuova opera che sarà inaugurata il 23 giugno, ndr) come Mitoraj a Pompei, ci stanno benissimo".


WEB-250x300.gif

Flash News

Mostre*

© ARTEMAGAZINE - via dei Pastini 114, 00186 Roma - tel 06.98358445 - mail redazione@artemagazine.it
Quotidiano di Arte e Cultura registrato al Tribunale di Roma n. 270/2014 - Direttore Responsabile Alessandro Ambrosin
Società editrice ARTNEWS srl via dei Pastini 114, 00186 Roma
P.IVA e C.F. 12082801007

Chi siamo Archivio