WEB-160x142.gif

Mercoledì, 06 Luglio 2016 12:38

Udine. Inaugurato il 15esimo Nucleo tutela patrimonio culturale (Ntpc)

Scritto da 

Franceschini: "I Carabinieri nella tutela del patrimonio hanno una storia lunga piena di risultati importanti nel recupero delle opere trafugate illecitamente. Sappiamo che l'Italia sui temi della cultura e del patrimonio ha il dovere di essere paese guida nel mondo"

UDINE - Il Ministro dei Beni culturali, Dario Franceschini è intervenuto oggi a Udine all’inaugurazione del 15esimo Nucleo tutela patrimonio culturale (Ntpc) intitolato al Brigadiere Germano Craighero, nato a Ligosullo (UD) il 31.3.1961 e deceduto a Piazzola sul Brenta (PD), il 21.12.1991, al quale il Presidente della Repubblica ha conferito, in data 27.11.1992, la Medaglia d’Oro al Valor Civile “alla memoria” quale splendido esempio di elette virtù civiche, spinte fino al supremo sacrificio.

"Abbiano già fatto molti passi in questa direzione. - Ha dichiarato il ministro Franceschini - I Carabinieri nella tutela del patrimonio hanno una storia lunga piena di risultati importanti nel recupero delle opere trafugate illecitamente. Quindi noi siamo pronti e sappiamo che l'Italia sui temi della cultura e del patrimonio ha il dovere di essere paese guida nel mondo". "L'Italia - ha aggiunto Franceschini - da quando il terrorismo internazionale ha scelto di colpire i luoghi delle cultura, come siti archeologici, musei, monumenti in giro per il mondo e di distruggerli perché per loro sono il simbolo di culture diverse, mentre sono invece un strumento di conoscenza e di dialogo di incontro tra i popoli, ha sollecitato l'Unesco e le Nazioni Unite perché ci sia una azione della comunità internazionale - i Caschi blu della cultura - pronti ad intervenire per prevenire per contrastare per recuperare dopo che i danni sono stati fatti. L'Unesco ha poi votato all'unanimità questa proposta, ha invitato i singoli stati nazionali a costituire delle task force nazionali e noi siamo stati il primo paese ad averlo fatto con questa task force formata in parte dai Carabinieri per la Tutela del patrimonio, che sono un'eccellenza riconosciuta in tutto il mondo, e in parte da restauratori, da architetti e storici dell'arte".

L'importanza del Comando tutela patrimonio culturale dei Carabinieri per la la salvaguardia dei tesori dell'Italia è stata inoltre sottolineata dal Comandante generale dell'Arma, generale Tullio Del Sette, il quale, ricordando anche l'opera del Ntpc che si occupa della salvaguardia del patrimonio culturale attraverso la prevenzione e la repressione delle violazioni alla legislazione di tutela dei beni culturali e paesaggistici, oltre al recupero delle opere trafugate ha affermato: "Quello di Udine è il terzo nucleo di nuova costituzione quest'anno”. 

Il Comando è stato istituito nel 1969 come primo reparto di polizia al mondo specializzato nella lotta al traffico dei beni culturali, nel 1975 è transitato alle dipendenze funzionali del ministro dei Beni e delle attività culturali. Attualmente il Tpc è presente sul territorio con un organico di 278 carabinieri specializzati con un reparto operativo (con compiti di coordinamento), 15 nuclei con competenza regionale e una sezione per la Sicilia orientale.

La sua banca dati dei beni culturali illecitamente sottratti, è la più grande al mondo nel settore, con circa 14.500 opere. Il Comando ha inoltre realizzato anche un’applicazione iTpc per smartphone che consente a chiunque di fornire il proprio contributo nella lotta al crimine contro l'arte per segnalare opere di dubbia provenienza. 

 

Ultima modifica il Venerdì, 08 Luglio 2016 12:53


WEB-250x300.gif

Flash News

Mostre*

© ARTEMAGAZINE - via dei Pastini 114, 00186 Roma - tel 06.98358445 - mail redazione@artemagazine.it
Quotidiano di Arte e Cultura registrato al Tribunale di Roma n. 270/2014 - Direttore Responsabile Alessandro Ambrosin
Società editrice ARTNEWS srl via dei Pastini 114, 00186 Roma
P.IVA e C.F. 12082801007

Chi siamo Archivio