160x142 2.jpg

Giovedì, 13 Giugno 2019 10:07

Reggia di Caserta. Stop del Tar all'insediamento del direttore

Scritto da 

La neo direttrice Tiziana Maffei, nominata dal Mibac, dovrebbe insediarsi il 20 giugno.Dopo il ricorso presentato da Antonio Tarasco, dirigente di seconda fascia del Ministero e docente universitario, il Tribunale amministrativo ha fissato la discussione sulla vicenda per il prossimo 25 giugno

ROMA - Si complica la vicenda relativa all’insediamento del direttore della Reggia di Caserta. Dopo la nomina di Tiziana Maffei da parte del Mibac, infatti, Antonio Tarasco, dirigente di seconda fascia del Ministero e docente universitario, aveva presentato ricorso contro la sua esclusione dalla terna finale dei candidati al ruolo.

Al ricorso di Tarasco il ministero aveva risposto con una nota, il 27 maggio scorso, nella quale si affermava che rispetto alla nomina di Tiziana Maffei a direttrice non vi era stata “nessuna criticità o errore materiale”. 

Il ricorso di Tarasco, tuttavia, è stato ora accolto dal Tar del Lazio che ha sospeso la nomina di Tiziana Maffei, con un provvedimento di validità immediata. 

I legali di Tarasco nel ricorso hanno chiesto l'intervento della magistratura amministrativa, non solo per il decreto del presidente del Consiglio dei ministri che nomina Tiziana Maffei direttore generale della Reggia di Caserta, ma anche per il comunicato del Mibac e per la risposta di Alberto Bonisoli all'interrogazione parlamentare alla Camera del 29 maggio scorso, nella quale il ministro ha ribadito "non è stata rilevata criticità o errore materiale di calcolo" nei punteggi attribuiti ai partecipanti alla selezione, sostenendo che la procedura non prevedeva di sommare i punteggi delle tre diverse fasi in cui si era svolta. 

Scrive dunque il Tribunale amministrativo: “nelle more della trattazione dell'istanza cautelare nei modi ordinari già fissata per il 25 giugno, sussiste il prospettato danno grave ed irreparabile, per cui è opportuno accogliere la suindicata istanza di misure cautelari monocratiche (fermi restando i necessari approfondimenti - nel contraddittorio tra le parti - sulla giurisdizione e sulle questioni di merito dedotte)".

Insomma, ad oggi, l’insediamento della nuova direttrice resta bloccato. 

Ultima modifica il Giovedì, 13 Giugno 2019 10:39


300x250 2.jpg

Flash News

Mostre*

© ARTEMAGAZINE - via dei Pastini 114, 00186 Roma - tel 06.98358445 - mail redazione@artemagazine.it
Quotidiano di Arte e Cultura registrato al Tribunale di Roma n. 270/2014 - Direttore Responsabile Alessandro Ambrosin
Società editrice ARTNEWS srl via dei Pastini 114, 00186 Roma
P.IVA e C.F. 12082801007

Chi siamo Archivio