WEB-160x142.gif

Martedì, 06 Agosto 2019 14:42

Il decreto legge Cultura diventa Legge. Orgoglioso Bonisoli

Scritto da 
Secondo il ministro del MIBAC "restituisce dignità e assicura eguali diritti e opportunità ai lavoratori dello spettacolo"
 
ROMA,  - Diventa olegge definitiva dello Stato italiano il "decreto Cultura". "Sono orgoglioso di questo risultato, perché questa legge, approvata oggi dal Parlamento, assicura eguali diritti e opportunità ai lavoratori dello spettacolo, restituisce dignità a danzatori, orchestrali, fonici, coristi e consente alle Fondazioni lirico-sinfoniche di assumere nuovo personale tramite concorso. Non accadeva da decenni” annuncia il ministro Bonisoli commendando l’ok del Senato al decreto Cultura, che introduce misure urgenti in materia di personale delle fondazioni lirico-sinfoniche, di sostegno del settore cinema e audiovisivo e finanziamento delle attività del Ministero per i Beni e le attività culturali e per lo svolgimento della manifestazione UEFA 2020. 
“Tra le novità della legge - aggiunge Bonisoli – l’introduzione, per la prima volta nell’ordinamento giuridico, del limite massimo di 36 mesi ai contratti a tempo determinato per i lavoratori dello spettacolo. Si tratta di una norma che pone un argine al precariato mettendo fine a decenni di abusi e discriminazioni. 
 Il provvedimento, poi, disciplina le modalità che consentono alle Fondazioni liriche di assumere personale a tempo indeterminato tramite concorso”. Per Bonisoli la conversione in legge del decreto è “il primo tassello di una riforma organica delle Fondazioni lirico-sinfoniche”. “Siamo già al lavoro. Il nostro obiettivo – conclude il Ministro – è rilanciare la Lirica italiana e avvicinare tanti giovani alla musica e al teatro”.
Ultima modifica il Martedì, 06 Agosto 2019 14:59


WEB-250x300.gif

Flash News

Mostre*

© ARTEMAGAZINE - via dei Pastini 114, 00186 Roma - tel 06.98358445 - mail redazione@artemagazine.it
Quotidiano di Arte e Cultura registrato al Tribunale di Roma n. 270/2014 - Direttore Responsabile Alessandro Ambrosin
Società editrice ARTNEWS srl via dei Pastini 114, 00186 Roma
P.IVA e C.F. 12082801007

Chi siamo Archivio