WEB-160x142.gif

Mercoledì, 04 Settembre 2019 16:53

Con il governo Conti bis, Franceschini nuovamente ministro dei beni culturali (e del turismo)

Scritto da 

Il premier Giuseppe Conte ha formalizzato la squadra di governo, e come ventilato nei giorni scorsi, Dario Franceschini guiderà ancora il dicastero del Collegio Romano, a cui torna anche la competenza per il turismo 

ROMA - E’ stato oggi formalizzato al Quirinale il nuovo governo sostenuto dalla maggioranza Movimento 5 Stelle-Pd ed è stata resa nota anche la lista dei ministri. 

Come si ventilava nei giorni scorsi, Dario Franceschini sarà di nuovo ministro dei beni culturali, dicastero già da lui guidato sottoi governi Renzi e Gentiloni, tra il 2014 e il 2018. Con il governo Conte bis la competenza del turismo torna al Mibac, dopo essere stata attribuita al  ministero dell’agricoltura durante il primo governo Conte.

Dario Franceschini è attualmente deputato del Partito democratico. Nato a Ferrara il 19 ottobre del 1958 ha ricoperto più volte  incarichi di governo: tra il '99 e il 2001 è stato sottosegretario  alla presidenza del Consiglio dei ministri nei governi D'Alema II e  Amato II; tra il 2013 e il 2014 è stato ministro per i Rapporti con il Parlamento del governo Letta. In Parlamento, è stato capogruppo  dell'Ulivo alla Camera dal 2006 al 2008 e, dal 2009 al 2013, del  Partito democratico sempre a Montecitorio. E' stato segretario del Pd  nel 2009, dopo le dimissioni di Walter Veltroni.   Franceschini ha pubblicato cinque romanzi tra cui “Nelle vene  quell'acqua d'argento” e “Daccapo’”, tradotti anche n Francia. 

Tra i primi ad esprimere entusiasmo per la nomina di Franceschini c’è sicuramente Dario Nardella, sindaco di Firenze, il quale ha dichiarato: "Mi auguro che sia il governo del  fare, con grande attenzione ai territori, soprattutto su ambiente,  infrastrutture, giovani e lavoro. Mi aspetto che questo governo dia  grande rilievo al ruolo delle città e porti a termine una riforma  delle autonomie che veda i sindaci protagonisti. Per Firenze buone  notizie in particolare su cultura, turismo e infrastrutture".  "Oltre all'opportuno ritorno del turismo con la cultura - sottolinea il primo cittadino di Firenze - dopo  l'accorpamento con le politiche agricole, con Dario Franceschini ci  auguriamo di poter rivedere la riforma dei musei per scongiurarne gli  effetti penalizzanti verso la nostra città”. 

Apprezzamento anche dell'Anica per il ritorno  di Dario Franceschini al Ministero dei Beni Culturali.  Il presidente Francesco Rutelli a nome dell'Associazione delle  industrie del Cinema e Audiovisivo, ha dichiarato: "C'è un lavoro decisivo da  proseguire per il nostro comparto produttivo nell'interesse  generale del nostro Paese, e Dario Franceschini ha la competenza,  l'esperienza e la passione per riuscire".

I ministri del Governo Conte bis:

Sottosegretario alla Presidenza del Consiglio è Riccardo Fraccaro

Ministro dell'Interno Luciana Lamorgese

Ministro della Giustizia Alfonso Bonafede

Ministro alla Difesa Lorenzo Guerini

Ministro dell'Economia Roberto Gualtieri

Ministro per gli Affari Esteri Luigi Di Maio

Ministero per lo Sviluppo economico Stefano Patuanelli

Ministro per l'Agricoltura Teresa Bellanova

Ministro per l'Ambiente Sergio Costa

Ministro per gli Affari Regionali Francesco Boccia

Ministro per le Infrastrutture e Trasporti Paola De Micheli

Ministro per il Sud Giuseppe Provenzano

Ministro per l'Innovazione tecnologica Paola Pisano

Ministro per la Pubblica Amministrazione Fabiana Dadone

Ministro per le Pari Opportunità Elena Bonetti

Ministro per i Rapporti con il Parlamento Vincenzo D'Incà

Ministro per gli Affari Europei Enzo Amendola

Ministro per il Lavoro Nunzia Catalfo

Ministro per l'Istruzione Lorenzo Fioramonti

Ministro per le Attività Culturali con delega al Turismo Dario Franceschini

Ministro per  la Salute Roberto Speranza

Ministro per i giovani e lo Sport Vincenzo Spadafora

 

 
Ultima modifica il Mercoledì, 04 Settembre 2019 17:09


WEB-250x300.gif

Flash News

Mostre*

© ARTEMAGAZINE - via dei Pastini 114, 00186 Roma - tel 06.98358445 - mail redazione@artemagazine.it
Quotidiano di Arte e Cultura registrato al Tribunale di Roma n. 270/2014 - Direttore Responsabile Alessandro Ambrosin
Società editrice ARTNEWS srl via dei Pastini 114, 00186 Roma
P.IVA e C.F. 12082801007

Chi siamo Archivio