160x142-banksySarzana.gif

Istituzioni

Il ministro dei Beni culturali: “serve un'azione compatibile con le esigenze di tutela ma anche di prevenzione e messa a norma antisismica con le tecnologie nuove che ci sono. Servono risorse e persone formate"

Lunedì, 16 Novembre 2020 15:59

Capitale Italiana 2022, le dieci finaliste

Scritto da

La Giuria, presieduta dal prof. Stefano Baia Curioni, dopo aver esaminato le ventotto candidature pervenute, ha selezionato i dieci progetti finalisti

Ad annunciarlo il premier Giuseppe Conte in Aula alla Camera, illustrando le iniziative che il governo prenderà nelle prossime ore. Sgarbi: "a Sutri farò un'ordinanza restrittiva che obblighi i musei a restare aperti"

Il ministro ha firmato portando a 35 milioni di euro le risorse del "Fondo emergenze imprese e istituzioni culturali" istituito dal Decreto Rilancio 

“La decisione di chiudere le sale da concerto e i teatri è oggettivamente 'grave’.  - Scrive il presidente del Consiglio -  "Siamo stati costretti a prendere questa decisione per recuperare il controllo della curva epidemiologica ed evitare la sua continua ascesa”

Il ministro ha replicato sui social sottolineando la gravità del momento e impegnandosi ad aiutare il più possibile i settori colpiti. Infine ha invitato le personalità della cultura ad agire per favorire la coesione sociale

Il testo definitivo sancisce, a partire dal 26 ottobre al 24 novembre 2020, il “lockdown” di cinema e teatri. A poco sono serviti gli appelli del mondo della cultura. Rammarico di Franceschini che però afferma “la priorità assoluta è tutelare la vita e la salute di tutti”

Le amministrazioni e i soggetti gestori dei musei e degli altri istituti e dei luoghi della cultura possono individuare specifiche misure organizzative, di prevenzione e protezione, nonché di tutela dei lavoratori


300x250-banksySarzana.gif

Flash News

Mostre*

© ARTEMAGAZINE - via degli Spagnoli, 24 00186 Roma - tel 06 8360 0145 - mail redazione@artemagazine.it
Quotidiano di Arte e Cultura registrato al Tribunale di Roma n. 270/2014 - Direttore Responsabile Alessandro Ambrosin
P.IVA e C.F. 12082801007

Chi siamo Archivio