160x142 2.jpg

Martedì, 19 Aprile 2016 15:43

Al PAC di Milano 230 fotografie raccontano il mondo di Jean-Paul Goude

Scritto da 

"So far so Goude" è il titolo dell'esposizione promossa e prodotta dal Comune di Milano Cultura in collaborazione con TOD’S, visitabile fino al 19 giugno

MILANO - So far so Goude, ovvero Qui tutto bene, è la mostra di Jean-Paul Goude, ospitata dal 16 aprile al PAC di Milano. L’esposizione, promossa e prodotta dal Comune di Milano Cultura e da Tod’s, racconta attraverso 230 fotografie, due installazioni e un film, l’universo creativo e “onirico” del grande fotografo, nonché  artista a 360 gradi. Goude infatti fin dagli anni Sessanta si è dimostrato uno dei più brillanti creatori di immagini, spaziando dalla moda alla pubblicità, allo spettacolo, al cinema, al video, utilizzando tecniche originali che hanno trasformato le sue creazioni in vere e proprie opere d’arte, simbolo di un intera epoca. Celebri sono le immagini in cui ha raffigurato le sue muse, tra cui Grace Jones, che diventerà anche sua compagna, Farida Khelfa e Naomi Campbell, un universo femminile declinato attraverso i colori, modellato, amplificato, sublimato e divenuto negli anni leitmotiv del lavoro dell’artista.

Dalle copertine della rivista Esquire alla New York di Warhol, dalla pubblicità per le grandi aziende e per le più importanti case di moda fino alla direzione artistica dell’eclatante sfilata sugli Champs Élysées in occasione del Bicentenario della Rivoluzione Francese a Parigi nel 1989, Jean Paul Goude ha saputo sempre cogliere lo spirito del suo tempo.

 


300x250 2.jpg

Flash News

Attualità*

© ARTEMAGAZINE - via dei Pastini 114, 00186 Roma - tel 06.98358445 - mail redazione@artemagazine.it
Quotidiano di Arte e Cultura registrato al Tribunale di Roma n. 270/2014 - Direttore Responsabile Alessandro Ambrosin
Società editrice ARTNEWS srl via dei Pastini 114, 00186 Roma
P.IVA e C.F. 12082801007

Chi siamo Archivio