WEB-160x142.gif

Martedì, 26 Novembre 2019 15:57

Le “Storie di strada” di Letizia Battaglia in mostra a Palazzo Reale di Milano. Immagini

Scritto da 

300 fotografie, molte delle quali inedite, che attraversano l’intero percorso professionale della fotografa siciliana. Un’esposizione che anticipa  il palinsesto “I talenti delle donne”, dedicato all’universo femminile,  promosso e coordinato da Comune di Milano|Cultura

Letizia Battaglia, Lunedì di Pasquetta a Piano Battaglia, 1974 © Letizia Battaglia Letizia Battaglia, Lunedì di Pasquetta a Piano Battaglia, 1974 © Letizia Battaglia

MILANO - Il senso della mostra  “Storie di strada” di Letizia Battaglia, ospitata dal 5 dicembre 2019 al 19 gennaio 2020, negli spazi espositivi di Palazzo Reale a Milano, è racchiuso nelle parole della stessa artista che ricorda:  La fotografia l'ho vissuta come documento, come interpretazione e come altro ancora [...]. L'ho vissuta come salvezza e come verità”. “Io sono una persona - sottolinea ancora - non sono una fotografa. Sono una persona che fotografa.”. 

Il percorso professionale di Letizia Battaglia  (Palermo, 1935) si compone appunto di “storie” che raccontano di un’umanità varia  e che nascono dall’osservazione della realtà.  Volti di donne, uomini, bambini, poveri. Si tratta di soggetti  scelti mai casualmente, ma che hanno invece tracciato un percorso finalizzato a rafforzare le proprie ideologie e convinzioni in merito alla società, all’impegno politico, alle realtà emarginate, alla violenza provocata dalle guerre di potere, all’emancipazione della donna. 

Quelle che il progetto della mostra si propone di esporre - spiega Francesca Alfano Miglietti curatrice della mostra - del percorso di Letizia Battaglia, sono ‘forme d’attenzione’: qualcosa che viene prima ancora delle sue fotografie, perché Letizia Battaglia si è interrogata su tutto ciò che cadeva sotto al suo sguardo, fosse un omicidio o un bambino, uno scorcio o un raduno, una persona oppure un cielo. Guardare è stata la sua attività principale, che si è ‘materializzata’ in straordinarie immagini”.

Il percorso espositivo si focalizza sugli argomenti che hanno costruito la cifra espressiva più caratteristica dell’artista, che l’ha portata a fare una profonda e continua critica sociale, evitando i luoghi comuni e mettendo in discussione i presupposti visivi della cultura contemporanea. Quello che ne risulta è un vero ritratto, quello di un’intellettuale controcorrente, ma anche una fotografa poetica e politica, una donna che si interessa di ciò che la circonda e di quello che, lontano da lei, la incuriosisce. 

La mostra è accompagnata da un catalogo Marsilio Editori, con testi di Francesca Alfano Miglietti, Leoluca Orlando, Maria Chiara Di Trapani, Filippo La Mantia, Paolo Ventura.

Sono inoltre previste una serie di iniziative collaterali e un ricco alendario di proiezioni cinematografiche in collaborazione con il MIC – Museo Interattivo del Cinema.  Programma su www.mostraletiziabattaglia.it e su www.cinetecamilano.it

Vademecum

LETIZIA BATTAGLIA
Storie di strada
Milano, Palazzo Reale
Apertura
5 dicembre 2019 – 19 gennaio 2020
Info mostra
199.15.11.21
(dal lunedì al venerdì 9.00-18.00; il sabato 9.00 - 12.00)
Dall’estero: 02.89096942
Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.www.mostraletiziabattaglia.it (sito in costruzione) 

Orari
Lunedì 14.30 - 19.30
martedì, mercoledì, venerdì e domenica: 9.30 - 19.30
giovedì e sabato: 9.30 – 22.30
La biglietteria chiude un’ora prima
Biglietti comprensivi di audioguida
Open 15€
intero 13€
ridotto 11€ per gruppi di almeno 15 e massimo 25 persone, under 26 e over 65, portatori di handicap, soci Touring Club e Fai con tessera, possessori di biglietti aderenti all’iniziativa “Lunedì Musei” (Poldi Pezzoli e Museo Teatrale alla Scala), militari, forze dell’ordine no in servizio, insegnanti, altre categorie convenzionate
abbonamenti 10€ tesserati Abbonamento Musei Lombardia, Soci Orticola con tessera valida per l’anno in corso
ridotto speciale 6€ per scolaresche di ogni ordine e grado, gruppi organizzati direttamente da FAI e Touring Club, Cinetessera Fondazione Cineteca Italiana 2020, giornalisti non accreditati, dipendenti del Comune di Milano e volontari del Servizio Civile operanti presso il Comune di Milano
biglietto famiglia 11€ a persona per uno o due adulti, 6€ per i bambini dai 6 ai 14 anni, bambini fino a 5 anni gratuito
Gratuito per minori di 6 anni, un accompagnatore per gruppo, due insegnanti accompagnatori per classe, un accompagnatore per disabile che ne presenti necessità, giornalisti accreditati dall’Ufficio Stampa del Comune o della mostra, guide turistiche abilitate, tesserati ICOM, dipendenti della Soprintendenza ai Beni Paesaggistici e Architettonici di Milano
Gratuito speciale per gli under 18 dal 25 dicembre 2019 al 6 gennaio 2020

 

Ultima modifica il Martedì, 26 Novembre 2019 16:26


WEB-250x300.gif

Flash News

Attualità*

© ARTEMAGAZINE - via degli Spagnoli, 24 00186 Roma - tel 06 8360 0145 - mail redazione@artemagazine.it
Quotidiano di Arte e Cultura registrato al Tribunale di Roma n. 270/2014 - Direttore Responsabile Alessandro Ambrosin
Società editrice ARTNEWS srl via dei Pastini 114, 00186 Roma
P.IVA e C.F. 12082801007

Chi siamo Archivio