BANNER_WEB_160X142.jpg

Mercoledì, 06 Dicembre 2017 13:35

Visione del Sud. Giuseppe Palumbo, il fotografo in bicicletta, in mostra al Museo delle Civiltà di Roma

Scritto da 

Dal 7 dicembre al 7 febbraio 2018, in esposizione 1740 lastre fotografiche che ritraggono il Salento arcaico e le sue trasformazioni, realizzate dal 1907 al 1959, e rimaste dimenticate per sessant’anni 

Giuseppe Palumbo Giuseppe Palumbo

ROMA - Inaugura giovedì 7 dicembre, al  Museo delle Civiltà - museo delle arti e tradizioni popolari "Lamberto Loria”, Visioni del Sud. Fotografie di Giuseppe Palumbo, la mostra che riscopre il Sud Italia dei primi del Novecento raccontandolo in chiave contemporanea.

Attraverso un allestimento site specific, appositamente pensato per gli spazi del museo, l’esposizione  “mette in scena” il Salento tra il 1907 e il 1959, trasformando la maestosa Sala delle Regioni in una grande piazza allestita a festa con una suggestiva installazione fatta di luminarie, che sarà il cuore della mostra. Le luminarie, prodotte dalla storica ditta salentina Parisi Luminarie, verranno accese il giorno dell'inaugurazione e faranno da sfondo allo straordinario set di uno dei dj e producer fra i più stimati sul piano internazionale, il salentino Populous.

La mostra, a cura di Paolo Pisanelli e Francesco Maggiore, permette di riscoprire la figura di Giuseppe Palumbo, grande intellettuale e studioso di inizi Novecento, autore di una collezione di oltre 1700 immagini, ecologista ante litteram, esploratore e appassionato del patrimonio preistorico salentino. La sua grande sensibilità artistica è riuscita a produrre immagini che raccontano l'estremo Sud dell'Italia dei primi anni del ventesimo secolo. Quello di Palumbo,  come afferma l’Assessore all'Industria Turistica e Culturale della Regione Puglia Loredana Capone, è un racconto che seppure narra del Salento, può assurgere a testimonianza di tutto il Mezzogiorno, in quegli anni cruciali in cui si costruiva culturalmente l'Italia. 

Cecilia Mangini celebre regista e fotografa sua conterranea, tessendone le lodi, spiega:  "Ha preceduto tutti. È un proteiforme, è un demartiniano anticipato e occulto. È il cantore del Sud. Nelle sue fotografie ecco la Puglia raccontata con oggettività e realismo, testimonianza accusatoria per il sud ridotto a povera colonia del nord industriale e progredito”.

Visione del Sud è dunque una esposizione moderna che prende forma proprio in un museo di arti e tradizioni, come segno della necessità di coniugare ieri e oggi per arrivare al domani.

Vademecum

Salento 1907/1959
Museo delle Civiltà - museo delle arti e tradizioni popolari "Lamberto Loria"
7 dicembre 2017 - 7 febbraio 2018
Inaugurazione
Giovedì 7 dicembre 2017, ore 17:30
Accensione luminarie ore 18:30
POPULOUS Dj set 
dalle 19:00 alle 22:00

Ultima modifica il Mercoledì, 06 Dicembre 2017 13:42

Banner  250x300.jpg

Flash News

Attualità*

© ARTEMAGAZINE - via dei Pastini 114, 00186 Roma - tel 06.98358445 - mail redazione@artemagazine.it
Quotidiano di Arte e Cultura registrato al Tribunale di Roma n. 270/2014 - Direttore Responsabile Alessandro Ambrosin
Società editrice ARTNEWS srl via dei Pastini 114, 00186 Roma
P.IVA e C.F. 12082801007

Chi siamo Archivio