160x142_canaletto_2.jpg

Mercoledì, 21 Marzo 2018 12:35

La Reggia di Venaria ospita “Genesi” di Sebastião Salgado

Scritto da 

Dal 22 marzo, presso le Sale dei Paggi, in mostra l’ultimo grande lavoro del più importante fotografo documentario del nostro tempo. L’esposizione è curata da Lélia Wanick Salgado su progetto di Amazonas Images e Contrasto

Kafue National Park, Zambia, 2010 © Sebastião Salgado/Amazonas Images/Contrasto Kafue National Park, Zambia, 2010 © Sebastião Salgado/Amazonas Images/Contrasto

TORINO  - Dopo un tour internazionale di grandissimo successo, arriva anche a Torino “Genesi”, il progetto durato 10 anni, iniziato da Sebastião Salgado nel 2003. Con il suo messaggio potente, essenziale nella sua purezza, “Genesi” è sempre straordinariamente attuale. Filo conduttore è il tema della preservazione del nostro pianeta e della imprescindibile necessità di vivere in un rapporto più armonico con il nostro ambiente. 

L’esposizione è suddivisa in cinque sezioni che ripercorrono le terre in cui Salgado ha realizzato le fotografie: Il Pianeta Sud, I Santuari della Natura, l’Africa, Il grande Nord, l’Amazzonia e il Pantanàl. Scatti straordinari che vedono protagonisti animali, paesaggi ed esseri viventi in perfetta armonia ed equilibrio con la natura. 

Un’attenzione particolare è poi riservata alle popolazioni indigene ancora vergini: gli Yanomami e i Cayapó dell’Amazzonia brasiliana; i Pigmei delle foreste equatoriali nel Congo settentrionale; i Boscimani del deserto del Kalahari in Sudafrica; le tribù Himba del deserto della Namibia e quelle più remote delle foreste della Nuova Guinea.

“Genesi” oltre ad essere un viaggio unico ed intenso alla scoperta del nostro ambiente e un atlante antropologico, è anche un grido d’allarme e un monito a preservare tanta bellezza. 

Lélia Wanick Salgado, moglie del grande fotografo, spiega: Genesi è la ricerca del mondo delle origini, come ha preso forma, si è evoluto, è esistito per millenni prima che la vita moderna accelerasse i propri ritmi e iniziasse ad allontanarci dall’essenza della nostra natura. È un viaggio attraverso paesaggi terrestri e marini, alla scoperta di popolazioni e animali scampati all’abbraccio del mondo contemporaneo. La prova che il nostro pianeta include tuttora vaste regioni remote, dove la natura regna nel silenzio della sua magnificenza immacolata; autentiche meraviglie nei Poli, nelle foreste pluviali tropicali, nella vastità delle savane e dei deserti roventi, tra montagne coperte dai ghiacciai e nelle isole solitarie. Regioni troppo fredde o aride per tutto tranne che per le forme di vita più resistenti, aree che ospitano specie animali e antiche tribù la cui sopravvivenza si fonda proprio sull’isolamento. Fotografie, quelle di Genesi, che aspirano a rivelare tale incanto; un tributo visivo a un pianeta fragile che tutti abbiamo il dovere di proteggere”

Insomma “Genesi” è fondamentalmente un grande atto di amore verso la Terra. 

Lélia e Sebastião hanno creato nello stato di Minas Gerais in Brasile l’Instituto Terra che ha riconvertito alla foresta equatoriale - che era a rischio di sparizione - una larga area in cui sono stati piantati decine di migliaia di nuovi alberi e in cui la vita della natura è tornata a fluire. L’Instituto Terra è una delle più efficaci realizzazioni pratiche al mondo di rinnovamento del territorio naturale ed è diventata un centro molto importante per la vita culturale della città di Aimorès.

Foto © Sebastião Salgado/Amazonas Images/Contrasto

Vademecum

Sebastião Salgado
“Genesi”
22 marzo 2018 – 16 settembre 2018
Reggia di Venaria
Sale dei Paggi
Piazza della Repubblica, 4
Venaria Reale (TO)
Orari Da martedì a venerdì 9.00 – 17.00
Sabato, domenica e festivi 9.00 – 18.30
La biglietteria chiude un’ora prima
Lunedì chiuso
(gli orari di apertura potranno subire cambiamenti: consultare www.lavenaria.it)
Orari festività
Lunedì 2 aprile 9.00 – 18.30
Mercoledì 25 aprile 9.00 – 18.30
Martedì 1 maggio 9.00 – 18.30
Sabato 2 giugno 9.00 – 18.30
Mercoledì 15 agosto 9.00 – 18.30
Info e prenotazioni tel. +39 011 4992333 www.lavenaria.it
Biglietti comprensivi intero € 12,00
di audioguida ridotto € 10,00 gruppi di minimo 12 persone, maggiori di 65 anni e quanti previsti da “Gratuiti e Ridotti”
ridotto over 6 under 21 € 6,00 per ragazzi dai 6 ai 20 anni e studenti universitari under 26
ridotto scuole € 3,00 classi minimo di 12 studenti, ingresso gratuito per 2 accompagnatori ogni 27 studenti
gratuito minori di 6 anni e quanti previsti da “Gratuiti”
Tutto in una Reggia € 25,00 (consente l'ingresso a tutte le mostre in corso, alla Reggia e ai Giardini)

Ultima modifica il Mercoledì, 21 Marzo 2018 14:47


300x300_canaletto_2.jpg

Flash News

Attualità*

© ARTEMAGAZINE - via dei Pastini 114, 00186 Roma - tel 06.98358445 - mail redazione@artemagazine.it
Quotidiano di Arte e Cultura registrato al Tribunale di Roma n. 270/2014 - Direttore Responsabile Alessandro Ambrosin
Società editrice ARTNEWS srl via dei Pastini 114, 00186 Roma
P.IVA e C.F. 12082801007

Chi siamo Archivio