160x142_canaletto_2.jpg

Mercoledì, 20 Giugno 2018 11:02

Il “rivoluzionario” Rodchenko in mostra a Palermo

Scritto da 

Fino al 23 settembre l’Albergo dei Poveri ospita la mostra “Alexander Rodchenko. Revolution in Photography”. Una selezione di oltre 150 fotografie raccontano raccontano un artista padre di un cambiamento radicale nel modo di concepire la natura della fotografia e il ruolo del fotografo

Alexander Rodchenko  PRODUZIONE DI UN AUTOCARRO  Dalla serie Fabbrica di automobili  “AMO”, Mosca, 1929  Stampa alla gelatina d’argento dal  negativo originale dell’artista  Collection of the Multimedia Art  Museum, Moscow  © A. Rodchenko – V. Stepanova  Archive/ Multimedia Art Museum,  Moscow Alexander Rodchenko PRODUZIONE DI UN AUTOCARRO Dalla serie Fabbrica di automobili “AMO”, Mosca, 1929 Stampa alla gelatina d’argento dal negativo originale dell’artista Collection of the Multimedia Art Museum, Moscow © A. Rodchenko – V. Stepanova Archive/ Multimedia Art Museum, Moscow

PALERMO - “Tutto dipende dall’angolazione”, Alexander Rodchenko ne era profondamente convinto, scriveva infatti:Se si desidera insegnare all'occhio umano a vedere in una nuova maniera, è necessario mostrargli gli oggetti quotidiani e familiari da prospettive ed angolazioni totalmente inediti e in situazioni inaspettate”. 

E così è stato di fatto per questo grandissimo fotografo che ha radicalmente rivoluzionato il modo di fare fotografia. Ricordato come “il padre della fotografia sovietica”, Rodchenko dà forma a uno stile e a un linguaggio visivo del tutto unici: nasce con lui il cosidetto “Metodo Rodchenko”, che gioca con composizioni in diagonale, prospettive scorciate, punti di ripresa insoliti dal basso verso l’alto e viceversa. Un dettaglio ingrandito racconta più di un personaggio, il particolare di un’architettura, narra una città in movimento. 

La mostra palermitana, a cura di Olga Sviblova, offre al visitatore la possibilità di ammirare un notevole corpus di immagini, oltre 150, a partire dai negativi originali risalenti agli anni Venti e Trenta, passando per i ritratti di amici e famigliari che già incarnano i principi innovativi della sua fotografia, fino ad arrivare alle spettacolari parate di ginnasti e atleti o alla serie “Fabbrica di lampadine elettriche di Mosca”

L’esposizione è allestita nelle sale adiacenti agli spazi occupati dalla mostra sul reporter Robert Capa, costruendo così un vero e proprio polo dedicato alla fotografia, da visitare anche con un biglietto unico. 

Vademecum

Alexander Rodchenko. Revolution in Photography
Dal 19 giugno al 23 Settembre 2018
Palermo, Real Albergo dei Poveri
Biglietti: Intero € 9, Ridotto € 8 per gruppi (min 15 - max 25 pax), titolari di convenzioni, giornalisti non accreditati, giovani > 26 anni, soci ICOM, Forze dell'Ordine, docenti,
Ridotto speciale € 3 per scolaresche di ogni ordine e grado e minori di 18 anni.
Gratuito per docenti accompagnatori, disabili + accompagnatore, giornalisti accreditati, guide turistiche con patentino, minori di 6 anni, dipendenti dell'Assessorato regionale dei beni culturali
Info: +39 091 7657621
http://www.mostrarodchenko.it

 

Ultima modifica il Mercoledì, 20 Giugno 2018 11:46



250x300.jpg

Flash News

Attualità*

© ARTEMAGAZINE - via dei Pastini 114, 00186 Roma - tel 06.98358445 - mail redazione@artemagazine.it
Quotidiano di Arte e Cultura registrato al Tribunale di Roma n. 270/2014 - Direttore Responsabile Alessandro Ambrosin
Società editrice ARTNEWS srl via dei Pastini 114, 00186 Roma
P.IVA e C.F. 12082801007

Chi siamo Archivio