IMG_4882.JPG

Lunedì, 03 Dicembre 2018 13:27

Settanta scatti di Robert Doisneau in mostra a Salerno

Scritto da 

Fino al 3 marzo 2019, il Monastero San Giovanni al Borgo Grande di Cava de’ Tirreni (SA) ospita l’esposizione “Pescatore d’immagini” che ripercorre la vicenda artistica di uno dei fotografi più importanti e celebrati del Novecento

Robert Doisneau, Un chien à roulettes, 1977 © Atelier Robert Doisneau Robert Doisneau, Un chien à roulettes, 1977 © Atelier Robert Doisneau

SALERNO - Cos’è Robert Doisneau se non un “Pescatore d’immagini”, quando con la sua curiosità si aggira tra le strade parigine per “impossessarsi dei tesori che i suoi contemporanei trasmettono inconsciamente”?. 

Forse nessuno meglio di lui si avvicina e fissa nell’istante della fotografia gli uomini nella loro verità quotidiana, in maniera così naturale e vivace. Il nome di Doisneau è quasi sempre ricordato soprattutto per i suoi scatti “pescati”, appunto, dalla vita di strada della capitale francese. Com’ebbe modo di ricordare lui stesso, “Le meraviglie della vita quotidiana sono così eccitanti; nessun regista può ricreare l’inaspettato che si trova nelle strade”.

Quella che Doisneau ha tramandato ai posteri è l’immagine della Parigi più vera, ormai scomparsa e fissata solo nell’immaginario collettivo; è quella dei bistrot, dei clochard, delle antiche professioni; quella dei mercati di Les Halles, dei caffè esistenzialisti di Saint Germain des Prés, punto d’incontro per intellettuali, artisti, musicisti, attori, poeti, come Jacques Prévert col quale condivise, fino alla sua morte, un’amicizia fraterna e qui presente con uno scatto - Prévert au guéridon - che lo ritrae seduto al tavolino di un bar con il suo fedele cane e l’ancor più fedele sigaretta. I soggetti prediletti delle sue fotografie sono, infatti, i parigini: le donne, gli uomini, i bambini, gli innamorati, gli animali e il loro modo di vivere questa città senza tempo.

La mostra “Pescatore d’immagini”, dal 1 dicembre, è approdata al Monastero San Giovanni al Borgo Grande di Cava de’ Tirreni (SA). Il percorso espositivo propone 70 immagini in bianco e nero che ripercorrono la vicenda artistica di Doisneau. In mostra è possibile ammirare scatti che sono diventati ormai vere e proprie icone, come Le Baiser de l'Hôtel de Ville, Les pains de Picasso, Prévert au guéridon. Ci sono poi alcuni tra i soggetti a lui più cari, che conducono il visitatore in un’emozionante passeggiata nei giardini di Parigi, lungo la Senna, per le strade del centro e della periferia, nei bistrot e nelle gallerie d’arte della capitale francese.

"La mostra dedicata a Robert Doisneau - ha sottolineato  il Sindaco di Cava de’ Tirreni – persegue l'obiettivo di caratterizzare la nostra città come polo culturale, non solo in ambito regionale, ma anche nazionale ed internazionale, come in questo caso. Lo stiamo facendo grazie alle tante collaborazioni che hanno individuato Cava de’ Tirreni come uno straordinario palcoscenico per iniziative di grande valenza; per la sua storia, le sue tradizioni, le tante professionalità che riesce a metter in campo e per location, come il complesso monumentale di San Giovanni che è una fantastica cornice per accogliere eventi importanti. Non solo, però. In questi ultimi anni si è consolidata una forte presenza di visitatori che scelgono la nostra città per la qualità dell’accoglienza, per una offerta variegata di iniziative nel campo dell’arte e della cultura, dalla ceramica alla letteratura, dalla pittura, al teatro, dal folklore alle rievocazioni storiche, per finire ad una ottima enogastronomia con tanti locali alla moda".

L’esposizione, curata dall’Atelier Robert Doisneau - Francine Deroudille ed Annette Doisneau - in collaborazione con Piero Pozzi, col patrocinio del Comune di Cava de’ Tirreni, prodotta e realizzata da Di Chroma Photography e ViDi - Visit Different e accompagnata da un catalogo edito da Skira, sarà visitabile fino al 3 marzo 2019.

Vademecum

ROBERT DOISNEAU. Pescatore d’immagini
Cava de’ Tirreni (SA), Monastero San Giovanni
Complesso monumentale di San Giovanni Battista al Borgo Grande
1 dicembre 2018 – 3 marzo 2019
Orari:
da martedì a domenica: 10,00 - 13.00; 16,00 - 20,00
lunedì chiuso
La biglietteria chiude un’ora prima
Ingresso:
Intero, € 9,00
Ridotto, € 7,00
L’ingresso ridotto è previsto per ragazzi dai 6 ai 18 anni over 65 anni studenti universitari muniti di tessera gruppi precostituiti di adulti oltre le 15 persone
Ridotto speciale scuole, € 4,00
Informazioni: Tel. 02 36 638 600; Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
Sito internet: www.doisneaucavadetirreni.com

 

 

Ultima modifica il Lunedì, 03 Dicembre 2018 14:46



IMG_4884.JPG

Flash News

Attualità*

© ARTEMAGAZINE - via dei Pastini 114, 00186 Roma - tel 06.98358445 - mail redazione@artemagazine.it
Quotidiano di Arte e Cultura registrato al Tribunale di Roma n. 270/2014 - Direttore Responsabile Alessandro Ambrosin
Società editrice ARTNEWS srl via dei Pastini 114, 00186 Roma
P.IVA e C.F. 12082801007

Chi siamo Archivio