WEB-160x142.gif

Martedì, 09 Aprile 2019 15:14

Museo di Roma in Trastevere. “Transizione”, la mostra del grande fotografo ungherese Péter Korniss

Scritto da 

Dal 10 aprile al 2 giugno 2019, l’esposizione, curata da Krisztina Kovács, direttore della Galleria Várfok di Budapest, racconta la scomparsa della cultura contadina tradizionale nell'Europa orientale

Peter Korniss Davanti agli scaffali - In Front of the Bookshelves 2015 Peter Korniss Davanti agli scaffali - In Front of the Bookshelves 2015

ROMA - Péter Korniss, considerato una delle personalità più significative della fotografia contemporanea ungherese, approda a Roma con una personale dal titolo Transizione”

Il fotografo ottantenne, nel corso della sua lunga carriera, ha lavorato come fotoreporter per la stampa ungherese, così come per altre riviste internazionali, tra cui il National Geographic, GEO Magazine, Airone, Fortune e Forbes. Dal 1977 è stato membro della giuria del World Press Photo per tre anni. 

La mostra romana vuole mettere in risalto lo sforzo coerente e il lavoro coscienzioso che hanno caratterizzato la carriera di Korniss per cinquanta anni, sottolineando al tempo stesso la sua forte sensibilità fotografica, costantemente ravvivata e rinnovata nel tempo. 

L’esposizione, dal titolo emblematico “Transizione”, si concentra principalmente sulla scomparsa della cultura contadina tradizionale nell'Europa orientale e si compone delle fotografie più significative realizzate dall’artista. 

Nel chiostro del museo prende avvio il primo capitolo della mostra dal titolo Il passato 1967 – 1978, per poi proseguire con la seconda parte intitolata Transizione 1989 – 2016. Il terzo capitolo, invece, è dedicato completamente alla nota serie The Guest Worker, incentrata sulla vita dei pendolari tra la Transilvania e l’Ungheria. Conclude la mostra una  quarta sezione dal titolo Guest Worker Women a Budapest 2012 – 2015, con le fotografie più recenti dell’artista dedicate alle donne transilvane provenienti dal comune Szék (in romeno Sic), che lavorano a Budapest indossando ancora oggi i loro abiti tradizionali rossi.

L’esposizione, promossa da Roma Capitale, Assessorato alla Crescita culturale - Sovrintendenza Capitolina ai Beni Culturali, è organizzata dall’Ambasciata di Ungheria, Accademia d’Ungheria in Roma e Galleria Vàrfok di Budapest, con i servizi museali di Zètema Progetto Cultura

Vademecum

Péter Korniss: Transizione
Museo di Roma in Trastevere,
Piazza S. Egidio,1/b 00153 Roma
Apertura al pubblico
10 aprile – 2 giugno 2019
Orario Museo
Da martedì a domenica ore 10.00 – 20.00
La biglietteria chiude alle ore 19.00
24 e 31 dicembre 10.00 – 14.00
Chiuso lunedì (ad eccezione di lunedì 22 aprile 2019, giorno di Pasquetta in cui il museo darà aperto al pubblico), 25 dicembre , 1 gennaio e 1 maggio.
Biglietteria
Tariffe non residenti:
Intero: € 6,00
Ridotto: € 5,00
Tariffe residenti:
Intero: € 5,00
Ridotto: € 4,00
Gratuito per le categorie previste dalla tariffazione vigente
Biglietto unico comprensivo di ingresso al Museo e alla Mostra
Acquistando la MIC Card, al costo di € 5,00 ingresso illimitato per 12 mesi
Salvo integrazione se presente altra mostra
Info Mostra
Tel. 060608 (tutti i giorni ore 9:00 - 19:00)
www.museodiromaintrastevere.it
www.museiincomuneroma.it, www.zetema.it

 

 

Ultima modifica il Martedì, 09 Aprile 2019 15:36


WEB-250x300.gif

Flash News

Attualità*

© ARTEMAGAZINE - via dei Pastini 114, 00186 Roma - tel 06.98358445 - mail redazione@artemagazine.it
Quotidiano di Arte e Cultura registrato al Tribunale di Roma n. 270/2014 - Direttore Responsabile Alessandro Ambrosin
Società editrice ARTNEWS srl via dei Pastini 114, 00186 Roma
P.IVA e C.F. 12082801007

Chi siamo Archivio