WEB-160x142.gif

Sabato, 02 Novembre 2019 16:50

Il Guercino a Cento. Immagini

Scritto da 

Dal 9 novembre 2019, alla  Pinacoteca San Lorenzo e alla Rocca, una rassegna presenta  79 opere di cui 72 dell’artista seicentesco, in gran parte  appartenenti al patrimonio culturale cittadino, mai più esposte al pubblico dopo il terremoto del 2012

Guercino e Paolo Antonio Barbieri, Cena in Emmaus,1623 ca., olio su tela, Cento, Pinacoteca Civica Guercino e Paolo Antonio Barbieri, Cena in Emmaus,1623 ca., olio su tela, Cento, Pinacoteca Civica

FERRARA - Giovanni Francesco Barbieri, detto il Guercino (1591-1666),  il grande artista seicentesco, torna nella sua città natale con una grande mostra a cura di Daniele Benati, dal titolo EMOZIONE BAROCCA. Il Guercino a Cento”. 

L’esposizione documenta in maniera esaustiva, esponendo anche opere raramente viste prima d’ora,  il percorso creativo e stilistico dell’artista centese, dalla formazione fino alla maturità, attraverso 27 dipinti, 32 affreschi e 20 disegni. 

La mostra inaugura l’8 novembre, una data molto particolare poiché ricorre il  compleanno di Sir Denis Mahon, lo storico d’arte che dedicò la vita al Barocco italiano e che portò alla luce eccezionali artisti come Guercino, fino ad allora pittore non riconosciuto nella sua grandezza. 

Il percorso espositivo prende il via con i  lavori di tre maestri cui il Guercino guardò con particolare interesse: Ludovico Carracci,  Carlo Bononi e il ferrarese Scarsellino dal quale imparò il cromatismo della pittura veneta.

Vengono inoltre presentate opere provenienti da altre città come l’Assunta con angeli e i santi Pietro e Girolamo dalla Cattedrale di Reggio Emilia, un’opera che per la prima volta esce dal duomo cittadino, il San Francesco con San Luigi di Francia oranti dalla Parrocchiale di Brisighella e la  Madonna col Bambino dormiente  dalla Collezione Salamon di Milano.

In mostra anche una ricca collezione di disegni di proprietà della Pinacoteca Civica di Cento, e altri fogli che provengono da collezioni private e istituti bancari che documentano la sua straordinaria capacità inventiva e il suo innato talento grafico.

Presentati anche un nucleo rilevante di affreschi, per chiudere poi con una chicca, ovvero la prima opera di Guercino finora conosciuta, realizzata all’età di otto anni sul muro della casa paterna a Cento, che raffigura la Madonna della Ghiara.

Gli organizzatori hanno inoltre pensato un  itinerario guerciniano che comprende le chiese di San Sebastiano, di Santa Maria Maddalena, di San Biagio, di Sant’Isidoro di Penzale, dei SS. Rocco e Sebastiano, depositarie di opere di Guercino e di seguaci della sua scuola. Al “Centro Pandurera” della Fondazione Teatro Borgatti, inoltre, saranno esposte 33 incisioni, provenienti dalla collezione della Fondazione Cassa di Risparmio di Cento, realizzate sui modelli del Guercino da artisti del '600, '700 e '800.

Previsti anche una serie di eventi e iniziative collaterali, tra cui  led wall nel Palazzo del Governatore, oppure  l’applicazione per smartphone, realizzata dall’Università di Bologna in collaborazione con il Comune di Cento, per accompagnare il visitatore alla scoperta dei luoghi guerciniani della Città, e ancora le lavagne interattive che presenteranno i lavori effettuati dal Dipartimento di Beni Culturali dell'Alma Mater Studiorum dell’Università di Bologna Laboratorio Diagnostico, in collaborazione con il Centro Studi Internazionale ‘Il Guercino’, su tre opere di Guercino, La Madonna col Bambino benedicente, il Miracolo di San Carlo e San Carlo in preghiera coi due angeli, per conoscere la tecnica e i materiali dei pigmenti dal pittore centese, e il ciclo di conferenze su alcuni dipinti e tematiche relative al Guercino.

Il catalogo della mostra è pubblicato da Silvana Editoriale. 

EMOZIONE BAROCCA. IL GUERCINO A CENTO


Cento, Pinacoteca San Lorenzo (piazza Cardinal Lambertini, 1) e Rocca (Via del Guercino)


9 novembre 2019 – 15 febbraio 2020
Inaugurazione: 8 novembre 2019, ore 17.30
Orari: Martedì-domenica 10,00/13,00 – 15,00/19,00
 Lunedì chiuso
 La mostra rimarrà aperta nei giorni 8-25-26-31 dicembre; 1 e 6 gennaio; il 3 febbraio, San Biagio, patrono di Cento.
Biglietti
Intero
€ 12,00
Ridotti
€ 9,00
Residenti (previa presentazione documento di riconoscimento)
€ 9,00
6-18 anni compresi (verifica documento)
€ 9,00
Over 65 (verifica documento)
€ 9,00
Studenti fino a 25 anni (verifica tessera universitaria)
€ 9,00
Convenzioni
€ 9,00
Scuole (gruppi almeno 10) 1 gratuità ogni 15
€ 5,00
Gruppi (minimo 15 persone) (1 accompagnatore gratuito ogni 20 paganti)
€ 8,00
Bambini sotto i 6 anni, diversamente abili al 100% e accompagnatore di persona diversamente abile, giornalisti (previo accredito ufficio stampa) e guide turistiche con tesserino
gratuito
Biglietto famiglia
2 adulti + 1 bambino
€ 25,00
2 adulti + 2 bambini
€ 28,00
2 adulti + 3 bambini
€ 30,00
Informazioni
IAT Informaturismo
Piazza Guercino, 39 | Cento (FE) | Tel. 0516843334 | Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

www.guercinoacento.it

 

 

Ultima modifica il Sabato, 02 Novembre 2019 17:08


WEB-250x300.gif

Flash News

Attualità*

© ARTEMAGAZINE - via dei Pastini 114, 00186 Roma - tel 06.98358445 - mail redazione@artemagazine.it
Quotidiano di Arte e Cultura registrato al Tribunale di Roma n. 270/2014 - Direttore Responsabile Alessandro Ambrosin
Società editrice ARTNEWS srl via dei Pastini 114, 00186 Roma
P.IVA e C.F. 12082801007

Chi siamo Archivio