BANKSY-banner-metamorfosi-160x142.jpg

Venerdì, 06 Dicembre 2019 10:15

Keith Haring e Paolo Buggiani all’Exma di Cagliari. Le foto

Scritto da 

"Made in New York. Keith Haring (Subway drawings) Paolo Buggiani e la vera origine della Street Art”, una mostra a cura di Gianluca Marziani, organizzata dal Consorzio Camù e da MetaMorfosi

CAGLIARI - E’ stata inaugurata il 5 dicembre 2019, all’Exma Exhibiting and Moving Arts di Cagliari, la mostra"Made in New York. Keith Haring (Subway drawings) Paolo Buggiani e la vera origine della Street Art”

Al centro dell'esposizione la coppia Keith Haring e Paolo Buggiani di cui sono presentate rispettivamente circa una trentina di opere. La rassegna intende, non solo analizzare le origini di un movimento spontaneo che, da oltre quarant’anni, anima pareti, strade, edifici e ogni superficie, ma anche chiarire e tracciare una linea di demarcazione tra la cultura del Graffitismo e la dimensione più ampia della Street Art. 

Lo sfondo è quello di una  New York fine anni Settanta inizi anni Ottanta, in pieno fermento creativo, tra graffitismo, rap, skateboarding e break dance. E’ qui che sia Haring che Buggiani si mettono in gioco, offrendo la loro visione unica e orginale dei fatti della contemporaneità. Da un parte Keith Haring, il ragazzino geniale che presto sarebbe diventato una leggenda dell’arte contemporanea, dall’altra Buggiani, toscano classe 1933, con le sue performance ad alto contenuto “politico”, che subito intuisce la potenza creativa del giovane americano. Salva, staccandoli dai muri, affinchè non vengano buttati, una cinquantina di Subway drawings, ovvero le prime opere di Haring, realizzate in gessetto sulle affissioni nere che coprivano le pubblicità scadute.  Haring all'epoca agiva in maniera quasi furtiva, contro il volere delle guardie, scivolando via un attimo dopo l’esecuzione. 

La mostra all’Exma presenta oltre 20 opere originali di Keith Haring, realizzate sui muri della metropolitana tra il 1981 e il 1983, e due opere su tavola del 1983, tra le primissime in cui compare il colore.  Sono invece 30 i pezzi di Buggiani sui suoi progetti newyorkesi, un documento unico che permette di tracciare la mappa di azioni e opere ormai estinte. Il progetto si completa con una pregiata selezione di poster originali, fotografie e documenti video che ampliano i contenuti e le testimonianze di una storia bellissima.

Sono inoltre decine le fotografie che documentano le  performance e le installazioni di Buggiani a New York, alcune immagini sono state ritoccate in modo originale, così da trasformare la foto di un’azione nell’icona pittorica di un sogno realizzato.     

Infine, in occasione della mostra, Buggiani ha allestito alcuni dei suoi animali in lamiera leggera, una sorta di bestiario tecnoprimitivo, di coccodrilli, serpenti e altri rettili,  a cui  si aggiungono  due sculture di grande potenza scenica: la barca e l’automobile, entrambe in lamiera ritagliata e modellata. Per finire, non potevano mancare il Minotauro e Icaro, due corpi mitologici che hanno attraversato New York e altre città del mondo, giungendo oggi dentro il museo, nel luogo che certifica il valore storico di un’idea vincente.

“La mia attività di ricerca - spiega Buggiani -  è divisa in due parti: la prima continua il mio gioco intimo della pittura, mentre la seconda mi coinvolge in prima persona attraverso le sculture indossabili, gli oggetti, le macchine metamorfiche inserite nel contesto urbano e nella natura. L'altro mio desiderio è sempre stato quello di volare, ma non avendo mai fatto corsi d'aviatore, ho imparato a farlo simbolicamente con le mie opere d'arte dedicate a ‘Icaro’, simbolo di libertà e desiderio d'evasione... personaggio disubbidiente e meraviglioso!”

La mostra, che prevede una serie di attività didattiche,  conferenze, performance, eventi che andranno ad approfondire in chiave contemporanea gli argomenti e le tematiche già analizzate da Haring e Buggiani con la loro produzione artistica, resterà aperta al pubblico fino al 22 marzo 2020. 

Vademecum

"Made in New York. Keith Haring (Subway drawings) Paolo Buggiani e la vera origine della Street Art"
Dal 05 Dicembre 2019 al 22 Marzo 2020
Cagliari, EXMA
via San Lucifero 71
Orari: dal martedì alla domenica dalle ore 9.00 alle 13.00 e dalle ore 16.00 alle 20.00. Chiuso il lunedì
Biglietti: Intero: 8 € Ridotto: 5 € (over 65 e studenti muniti di documento, scuole e gruppi min 10 persone) Gratuito: bambini fino a 7 anni, disabili Visita + laboratorio 8 € (solo su prenotazione) Visita guidata per le scuole 5 € (solo su prenotazione)
Info: +39 070 666399
Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.www.exmacagliari.com

 

Ultima modifica il Lunedì, 09 Dicembre 2019 22:14


BANKSY-banner-metamorfosi-300x250.jpg

Flash News

Attualità*

© ARTEMAGAZINE - via degli Spagnoli, 24 00186 Roma - tel 06 8360 0145 - mail redazione@artemagazine.it
Quotidiano di Arte e Cultura registrato al Tribunale di Roma n. 270/2014 - Direttore Responsabile Alessandro Ambrosin
P.IVA e C.F. 12082801007

Chi siamo Archivio