Stampa questa pagina
Venerdì, 10 Luglio 2020 16:22

“TOward2030. What are you doing?”, mostra e live painting ai Musei Reali di Torino

Scritto da 

Nello Spazio Confronti della Galleria Sabauda e nei Giardini Reali 18 opere murali ispirate agli obiettivi di sviluppo sostenibile, i Sustainable Development Goals elaborati dall'ONU, realizzate da alcuni degli artisti di punta della urban art internazionale

Credits: Andrea Guermani Credits: Andrea Guermani

TORINO - Prende il via ai Musei Reali di Torino il progetto "TOward2030. What are you doing?", ideato da Lavazza e dalla Città di Torino con lo scopo di diffondere la cultura della sostenibilità attraverso il linguaggio della street art.

Il progetto, curato da Roberto Mastroianni e Filippo Masino, ha visto la realizzazione di 18 opere murali ispirate ai obiettivi di sviluppo sostenibile elaborati dall'Onu più il Goal Zero, pensato da Lavazza. Torino, che vanta una tradizione muralistica, è la prima città al mondo ambasciatrice dei Goal, un laboratorio in cui l'arte urbana è portatrice di un messaggio legato al futuro del Pianeta.

Le opere, realizzate da alcuni degli artisti di punta della urban art internazionale, sono raccontate in una duplice mostra ospitata dai Musei Reali nello Spazio Confronti della Galleria Sabauda e nei Giardini Reali.

“Questa iniziativa -  ha dichiarato la Sindaca di Torino Chiara Appendino - coniuga due aspetti strategici nelle scelte della nostra Amministrazione: la forte attenzione al tema della sostenibilità e la cultura intesa come motore di rigenerazione urbana”.

“Con TOward2030 l’arte si è sposata con la sostenibilità - ha commentato  Francesca Lavazza, Membro del Board del Gruppo Lavazza  - i muri di Torino si sono colorati di messaggi positivi e di impegno responsabile, dando così forma e interpretando i 17 Obiettivi di Sviluppo Sostenibile delle Nazioni Unite in una chiave contemporanea, attraverso 18 opere di arte urbana che hanno reso la nostra città ancora più innovativa per la divulgazione di questi temi. Siamo orgogliosi che i Musei Reali siano diventati partner di questa importante iniziativa e che il racconto di questo progetto si possa trovare all’interno della Galleria Sabauda e nei Giardini Reali”.

La parola museo  - ha osservato Enrica Pagella, Direttrice dei Musei Reali non designa solo un edificio per la conservazione di oggetti, ma un luogo di accoglienza e memoria dell’attività artistica dell’uomo in ogni forma, dove persone di tutte le provenienze possono trovare ispirazione a partire dall’esperienza del presente e del passato. Il lavoro degli street artist selezionati per TOward2030 sugli obiettivi di sviluppo sostenibile risponde quindi alla missione dei Musei Reali e induce a riflettere sulla potenza disvelatrice dell’arte, oggi come nel passato, e sulla inesauribile attualità della pittura fatta di gesto e di materia”.

La mostra sarà visitabile dal 10 luglio 2020 al 17 gennaio 2021, inoltre il 10 luglio, alle ore 17, si svolgerà nei Giardini Reali un live painting che vedrà protagonisti alcuni street artist dei collettivi torinesi che hanno preso parte al progetto: Il Cerchio e le Gocce, Monkeys’ Evolution, Truly Design.

L’iniziativa è inserita nel programma di Torino a Cielo Aperto (torinoacieloaperto.it).

Ultima modifica il Venerdì, 10 Luglio 2020 16:28
Redazione

Ultimi da Redazione

Articoli correlati (da tag)