160x142-banksySarzana.gif

Giovedì, 03 Dicembre 2020 16:21

Louise Bourgeois, la mostra a Gstaad nelle Alpi svizzere

Scritto da 

Dal 19 dicembre 2020 al 3 febbraio 2021,“Louise Bourgeois. The Heart Has Its Reasons” sarà visitabile in presenza presso lo spazio espositivo Tarmak22, così come online

© The Easton Foundation / 2020, ProLitteris, Zurich - Courtesy The Easton Foundation and Hauser & Wirth © The Easton Foundation / 2020, ProLitteris, Zurich - Courtesy The Easton Foundation and Hauser & Wirth

GSTAAD - Louise Bourgeois è riconosciuta come una delle artiste più importanti e influenti del XX secolo. Nata in  Francia nel 1911 e attiva in America dal 1938 fino alla sua morte nel 2010, l’artista ha studiato matematica e filosofia alla Sorbona di Parigi, e ha scritto la sua tesi su Blaise Pascal. La morte della madre nel 1932 la portò ad abbandonare i suoi studi e a dedicarsi completamente all'arte. Ma Louise Bourgeois  è rimasta comunque una pascaliana, per così dire, nella sua convinzione che ci sia qualcosa nella nostra esperienza emotiva e psicologica dell'Altro che sfugge, o trascende, la spiegazione razionale. Da qui nasce il titolo della mostra, che riprende la celebre frase di Pascal il cuore ha le sue ragioni di cui la ragione non sa nulla.”

L’esposizione, che presenta una selezione di importanti sculture e disegni dell'artista, realizzati dal 1949 al 2009, esplora i temi centrali che animano la sua arte, tutti radicati nel gioco dinamico tra le opposizioni binarie: mente e corpo, geometrico e organico, maschio e femmina, conscio e inconscio. 

Nella scultura "Couple" (2007-2009), i capelli della figura femminile si trasformano in un'eccentrica forma a spirale che la lega insieme alla figura maschile. In "Eyes" (2001), la luce emana dalle pupille sporgenti come per proiettare un paesaggio psichico interiore sulla realtà esterna.  Nella suite di disegni "La Rivière Gentille" (2007), che allude al fiume Bièvre che scorreva dietro la casa d'infanzia di Bourgeois ad Antony, il paesaggio è introiettato nel corpo e persona e luogo si fondono attraverso l'atto di rievocazione dell'artista.

Il lavoro di Bourgeois è dunque inestricabilmente intrecciato con la sua vita e le sue esperienze: scandagliare le profondità delle emozioni e della psicologia attraverso i piani di espressione bidimensionali e tridimensionali. Radicata nella sua introspezione individuale, "The Heart Has Its Reasons" è alle prese con le complessità dell'esperienza umana.

Vademecum

Tarmak22
Gstaad Saanen Airport
Opening hours: Wednesday – Sunday 11 am – 5pm
Or by appointment:
+41 33 748 62 00
www.hauserwirth.com

 

Ultima modifica il Giovedì, 03 Dicembre 2020 16:36


300x250-banksySarzana.gif

Flash News

Attualità*

© ARTEMAGAZINE - via degli Spagnoli, 24 00186 Roma - tel 06 8360 0145 - mail redazione@artemagazine.it
Quotidiano di Arte e Cultura registrato al Tribunale di Roma n. 270/2014 - Direttore Responsabile Alessandro Ambrosin
P.IVA e C.F. 12082801007

Chi siamo Archivio