160x142-banksySarzana.gif

Lunedì, 22 Marzo 2021 12:34

La primavera “Dinamica” di Sauro Cavallini. Foto

Scritto da 

A Grosseto, in piazza Dante, in mostra sei sculture monumentali in bronzo dell’artista scomparso nel 2016. L’esposizione è a cura di Maria Anna Di Pede, Direttrice del Centro studi Cavallini

Icaro anno 1983-Bronzo- cm 200x220 Icaro anno 1983-Bronzo- cm 200x220

GROSSETO - E’ già visibile, in Piazza Dante a Grosseto, la mostra “Dinamica. Le sculture monumentali di Sauro Cavallini”. Purtroppo, l’attuale emergenza sanitaria non ha permesso la prevista inaugurazione ufficiale dell’esposizione, che avverrà comunque non appena la situazione lo renderà possibile. 

Le sculture  di bronzo, realizzate da Sauro Cavallini tra il 1967 e il 1984, sono  sei, anche se in effetti rappresentano cinque gruppi, poiché quello dei Titani è doppio. Per tre opere la scelta è caduta su realizzazioni che traggono ispirazione dalla mitologia, mentre per Amore Universo e per Balletto Multiplo l’artista volle omaggiare il più profondo dei sentimenti in un caso e l’armonia assoluta espressa da corpi che danzano nello spazio, nell’altro. 

La mostra a cielo aperto, la possibilità di poter passeggiare tra le sculture, nel secondo anno di Covid 19 che ci tiene ancora lontani dall’arte, rappresenta non solo l’interpretazione del movimento scultoreo tridimensionale di  Cavallini, ma anche un passaggio obbligato verso il ritorno alla normalità della nostra vita. 

«Una delle nostre prime volontà è stata quella di rendere l'Arte accessibile all'intera comunità - ha spiegato Antonfrancesco Vivarelli Colonna, sindaco di Grosseto, con il vicesindaco e assessore alla Cultura, Luca Agresti -. Promuovere, dunque, l'esposizione di una scultura in una piazza o di un'opera immersa tra la gente è un fatto sempre più apprezzabile ed incentivabile. La nostra volontà era quella di riportare l’arte nelle vie, di trasformare Grosseto in una sorta di mostra permanente e credo che abbiamo fatto molti passi in avanti in questa direzione. Penso che il nostro obiettivo si stia concretizzando nel modo migliore e le opere di Sauro Cavallini sono un lusso di cui dobbiamo essere molto fieri».

«Uno dei principali obiettivi dell’istituzione che presiedo - ha aggiunto Giovanni Tombari, presidente di Fondazione Grosseto Cultura, con Mauro Papa, direttore del Polo culturale Le Clarisse - è sempre stato quello di promuovere l’arte attraverso forme condivise e alla portata di tutti. La mostra di Sauro Cavallini rispecchia perfettamente quell’intenzione, con sei opere allestite nella piazza principale di Grosseto per cinque mesi. Opere maestose che ben rappresentano un artista completo, non solo scultore ma anche pittore, un talento multiforme che ha saputo dialogare con la materia in maniera eccelsa. Siamo perciò certi che questa prestigiosa mostra di Sauro Cavallini sarà un altro tassello fondamentale per comporre il mosaico dell'identità culturale della nostra Grosseto».

Vademecum

Sauro Cavallini
DINAMICA
Le sculture monumentali di Sauro Cavallini
Mostra personale
Dal 22.03.2021fino al 30.09.2021
Via e piazza Dante Alighieri, Grosseto
Accesso libero
Tel. +39 335 7877373
Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.- www.saurocavallini.com

 

Ultima modifica il Lunedì, 22 Marzo 2021 14:53


300x250-banksySarzana.gif

Flash News

Attualità*

© ARTEMAGAZINE - via degli Spagnoli, 24 00186 Roma - tel 06 8360 0145 - mail redazione@artemagazine.it
Quotidiano di Arte e Cultura registrato al Tribunale di Roma n. 270/2014 - Direttore Responsabile Alessandro Ambrosin
P.IVA e C.F. 12082801007

Chi siamo Archivio