160x142-haring-proroga.gif

Giovedì, 26 Maggio 2016 10:22

Al Mantova Outlet Village una mostra dedicata a David Bowie

Scritto da 

L'esposizione, realizzata in collaborazione con la ONO arte contemporanea di Bologna, attraverso 30 scatti di diverso formato ripercorre la straordinaria carriera del Duca bianco

© Michael Putland © Michael Putland

MANTOVA - Dal 29 maggio fino al 17 luglio sarà visitabile presso Mantova Outlet Village la mostra David Bowie. Il mito da Ziggy Stardust a Let’s Dance, nata dalla collaborazione tra l’Outlet mantovano e la galleria ONO arte contemporanea di Bologna. La mostra, che anticipa di poco David Bowie is ospitata da luglio al Mambo di Bologna, ripercorre le fasi più significative della carriera artistica di Bowie, attraverso le foto di Michael Putland e il lavoro grafico di Terry Pastor. 

L’esposizione, a cura della Ono contemporanea, si compone di 30 fotografie di diversi formati e sarà presentata il 29 maggio da Daniela Sogliani del Centro Internazionale d’Arte e di Cultura di Palazzo Te. 

Il percorso espositivo è diviso in quattro sezioni che evidenziano non solo il valore artistico del Duca bianco ma anche la sua importanza estetica. Ogni sezione rappresenta un nodo cruciale per entrare e sviscerare il mito di Bowie, “artista definitivo” e star per antonomasia.  Le sue numerose identità sono infatti entrate nell’immaginario collettivo e sono, ancora oggi, punti di riferimento per intere generazioni di artisti. 

La prima sezione della mostra presenta degli scatti realizzati ad  Haddon Hall, l’allora residenza di Bowie e racconta, in modo intimo e rilassato, un giorno di quel fatidico 1972, poco prima che l’album “The Rise and Fall of Ziggy Stardust and the Spiders from Mars” uscisse, e soprattutto poco prima che Bowie diventasse un fenomeno mondiale. Oltre alle foto saranno esposti i lavori grafici di Terry Pastor. 

La seconda sezione è dedicata al periodo in cui esce  Station to Station, 1976,  disco che anticipa le sonorità della cosiddetta Trilogia di Berlino. 

In una sorta di escalation legata alla fama di Bowie, con la terza sezione si giunge agli anni ‘80 e al suo più grande successo commerciale, Let’s Dance. Ed è sempre l’obiettivo di Michael Putland a fermare gli attimi di quel periodo con un Bowie sorridente  tra palco e backstage.

Infine la parabola ascendente si conclude con la quarta sezione, con immagini scattate nell’aprile del 1992, al Wembley Stadium di Londra, durante il concerto-tributo a Freddie Mercury leader dei Queen. Bowie, uno dei protagonisti della serata, è sul palco a salutare l’amico morto di AIDS e, insieme a Annie Lennox. 

Vademecum

Dal 29 Maggio al 17 Luglio 2016
Mantova Outlet Village
Ingresso gratuito
Info: +39 0376 25041
Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
http://www.mantovaoutlet.it

Ultima modifica il Giovedì, 26 Maggio 2016 10:22




300x250-banksy-proroga.gif

Flash News

Attualità*

© ARTEMAGAZINE - via degli Spagnoli, 24 00186 Roma - tel 06 8360 0145 - mail redazione@artemagazine.it
Quotidiano di Arte e Cultura registrato al Tribunale di Roma n. 270/2014 - Direttore Responsabile Alessandro Ambrosin
Società editrice ARTNEWS srl via dei Pastini 114, 00186 Roma
P.IVA e C.F. 12082801007

Chi siamo Archivio