WEB-160x142.gif

Giovedì, 23 Marzo 2017 15:46

Palazzo Barberini. Dario Fo e Franca Rame: il mestiere del narratore

Scritto da 

Teatro, scrittura, pittura, musica, impegno politico, danno luogo a questa rassegna in cui settanta anni di vita artistica vengono ripercorsi attraverso circa 150 opere tra disegni, copioni, tele, foto, bozzetti, pupazzi, libri, costumi e oggetti di scena

ROMA - È stata presentata a Palazzo Barberini la mostra dedicata a Dario Fo e Franca Rame dal titolo Dario Fo e Franca Rame: il mestiere del narratore, che sarà in programma fino al 25 giugno 2017. L’esposizione racconta tutte le fasi importanti della vita dei due artisti attraverso un percorso cronologico in cui si manifesta la loro tecnica di narrazione.

Le scenografie progettate da Fo, il suo mondo immaginato e immaginario espresso su carta e tutto l’eterogeneo materiale di teatro – conservati da Franca Rame e oggi custoditi a Verona presso l’Archivio di Stato – permettono di dare vita ad un progetto espositivo in cui l’intreccio di favola e narrazione, attraverso gli artifici della commedia dell’arte, si fa teatro.

Il ministro dei Beni e delle Attività culturali e del Turismo, Dario Franceschini, che ha presentato la mostra insieme a Jacopo Fo, ha sottolineato come questa esposizione sia anche “un modo di chiedere scusa, perché per troppo tempo le posizioni scomode, difficili, dure sia sul piano culturale che politico di Dario Fo hanno creato una resistenza da parte del pubblico e dello Stato. Non ha senso. Di fronte a un grande uomo di spettacolo, di arte e di cultura è il minimo che si potesse fare e sono felice che siamo riusciti a farlo".  "Non piu' di un paio di anni fa - ha ricordato Franceschini - era emersa la possibilità che l'archivio straordinario di Dario Fo e Franca Rame andasse all'estero, perché naturalmente per un premio Nobel c’è un interesse internazionale. Noi abbiamo fatto una grande corsa con Jacopo Fo ed esattamente un anno fa, alla vigilia dei novant'anni di Dario Fo, siamo riusciti a inaugurare uno spazio permanente a Verona che diventerà un museo dedicato a questa collezione. Dopo la morte di Dario Fo abbiamo pensato che anche nella Capitale ci potesse essere, in un posto prestigioso come Palazzo Barberini, una esposizione che mostri soltanto una parte dei materiali incredibili di archivio, personali, di opere d'arte, bozzetti teatrali che costituiscono il nucleo del museo di Verona".

Vademecum

Dal 23 Marzo 2017 al 25 Giugno 2017
Roma, Palazzo Barberini
Biglietti: Biglietto intero Palazzo Barberini + Galleria Corsini (durata 10 giorni) 10 €; ridotto (durata 10 giorni) 5 €: cittadini dell’Unione Europea tra i 18 e i 25 anni, insegnanti di ruolo nelle scuole statali della UE. Gratuito minori di 18 anni, scolaresche e insegnanti accompagnatori dell’Unione Europea (previa prenotazione) e altre categorie secondo normativa
Info: +39 06 4814591
Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
www.barberinicorsini.org

Ultima modifica il Giovedì, 23 Marzo 2017 16:08


WEB-250x300.gif

Flash News

Attualità*

© ARTEMAGAZINE - via dei Pastini 114, 00186 Roma - tel 06.98358445 - mail redazione@artemagazine.it
Quotidiano di Arte e Cultura registrato al Tribunale di Roma n. 270/2014 - Direttore Responsabile Alessandro Ambrosin
Società editrice ARTNEWS srl via dei Pastini 114, 00186 Roma
P.IVA e C.F. 12082801007

Chi siamo Archivio