160x142-02.jpg

Martedì, 11 Aprile 2017 09:15

Joan Mirò protagonista a Palazzo Albergati di Bologna

Scritto da 

Oltre 100 opere provenienti dalla Fundaciò Pilar i Joan Mirò di Mallorca, creata da Mirò e dalla moglie Pilar nel marzo 1981 grazie ad alcune donazioni. La mostra sarà aperta dall'11 aprile al 17 settembre 2017

Joan Miró, Oiseaux, 1973, olio e acrilico su tela, 115,5x88,5 cm Joan Miró, Oiseaux, 1973, olio e acrilico su tela, 115,5x88,5 cm

BOLOGNA - Joan Mirò è protagonista di una grande mostra con oltre 100 opere a Palazzo Albergati di Bologna. Dal’11 aprile si potranno infatti ammirare nel capoluogo romagnolo le opere della maturità dell'artista, tra olii, disegni, litografie, foto e documenti vari, provenienti dalla Fundaciò Pilar i Joan Mirò di Mallorca, creata da Mirò e dalla moglie Pilar nel marzo 1981 grazie ad alcune donazioni.

Miró fu uno dei più radicali teorici del surrealismo, al punto che André Breton, fondatore di questa corrente artistica, lo descrisse come “il più surrealista di noi tutti”. Col tempo infatti Miró sviluppò uno stile surrealista sempre più marcato; in numerosi scritti e interviste espresse il suo disprezzo per la pittura convenzionale e il desiderio di “ucciderla”, “assassinarla” o "stuprarla" per giungere a nuovi mezzi di espressione.

Per i riconoscimenti in patria Miró dovette attendere gli anni della vecchiaia e la caduta del franchismo: nel 1978 ricevette la Medalla d'Or de la Generalitat de Catalunya; nel 1979 l'Università di Barcellona gli conferì la laurea honoris causa (l'Università di Harvard aveva già provveduto nel 1968); nel 1980 ricevette la medaglia d'oro delle Belle Arti dal re di Spagna Juan Carlos; nel 1981 fu premiato con la medaglia d'oro di Barcellona.

In età avanzata Miró creò centinaia di ceramiche, tra cui i Murales del Sole e della Luna presso l'edificio dell'UNESCO a Parigi. Si dedicò pure a pitture su vetro per esposizione. Negli ultimi anni di vita Miró concepì le sue idee più radicali, interessandosi della scultura gassosa e della pittura quadridimensionale. Joan Miró morì a Maiorca all'età di 90 anni e venne sepolto a Barcellona, nel cimitero di Montjuïc.

La mostra di Bologna, di cui seguiranno dettagli prossimamente, è organizzata e curata da Arthemisia e sarà aperta al pubblico fino al 17 settembre 2017.

Vademecum

11 Aprile 2017 - 17 Settembre 2017
Bologna, Palazzo Albergati
Biglietti: intero € 14, ridotto € 12, gruppi € 10, scuole € 5, bambini € 6. Gratuito Bambini fino a 4 anni non compiuti; accompagnatori di gruppi (1 ogni gruppo); insegnanti in visita con alunni/studenti (2 ogni gruppo); soci ICOM (con tessera); un accompagnatore per disabile; possessori di coupon di invito; possessori di Vip Card Arthemisia Group; giornalisti con regolare tessera dell’Ordine Nazionale (professionisti, praticanti, pubblicisti) in servizio previa richiesta di accredito
Info: +39 051 030141
Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
www.palazzoalbergati.com

Ultima modifica il Martedì, 11 Aprile 2017 09:30

Flash News

Attualità*

© ARTEMAGAZINE - via dei Pastini 114, 00186 Roma - tel 06.98358445 - mail redazione@artemagazine.it
Quotidiano di Arte e Cultura registrato al Tribunale di Roma n. 270/2014 - Direttore Responsabile Alessandro Ambrosin
Società editrice ARTNEWS srl via dei Pastini 114, 00186 Roma
P.IVA e C.F. 12082801007

Chi siamo Archivio