555400000.jpg

Lunedì, 10 Aprile 2017 12:21

Attorno a Tiziano. L’annuncio e la luce verso il Contemporaneo. Garofalo,Canova, Fontana, Flavin

Scritto da 

La rassegna ospiterà capolavori di tutti i tempi che verranno esposti all’interno di un contesto documentario di alto profilo scientifico ma anche multimediale, in stretto rapporto tra loro, attraverso dialoghi tra passato e presente, ma soprattutto cortocircuiti visivi ed emozionali

Lucio Fontana, Sole in piazza San Marco, 1961. Olio e vetri su tela, 150,2 x 150 cm. Collezione privata, Milano Lucio Fontana, Sole in piazza San Marco, 1961. Olio e vetri su tela, 150,2 x 150 cm. Collezione privata, Milano

MESTRE - L’Annunciazione, soggetto di grande interesse non solo nella storia dell’iconografica antica ma anche per la sua concettualizzazione contemporanea, è al centro della mostra curata da Gabriella Belli e Luca Massimo Barbero, nelle sale del Centro Culturale Candiani di Mestre, dal titolo Attorno a Tiziano. L’annuncio e la luce verso il Contemporaneo. Garofalo,Canova, Fontana, Flavin.

Tiziano e Lucio Fontana saranno i due cardini dell’esposizione, messi tra loro in dialogo proprio sul tema dell’annuncio inteso come chiamata, illuminazione.

La pittura del Cinquecento sarà un punto cruciale del percorso espositivo, rappresentata da due esempi davvero eccezionali presenti in laguna. L’Annunciazione di Tiziano della Scuola Grande di San Rocco e l’Annunciazione di Garofalo della Fondazione Cini, unici due prestiti esterni richiesti a due istituzioni sorelle della città di Venezia, saranno i due punti di riferimento fondamentali del percorso. La tavola di Garofalo, per cui sarà predisposto appositamente un climaframe di cui necessita l’opera, benché da poco restaurata, per motivazioni conservative, mai stata esposta prima d’ora, sarà una scoperta per il pubblico, un’acquisizione importante del patrimonio culturale condiviso della città.
La tela di Tiziano, normalmente collocata a diversi metri di altezza, sarà fruibile per l’occasione alla vista del pubblico, pienamente accessibile e godibile per tre mesi nel contesto privilegiato della mostra al Centro Culturale Candiani.

Grazie ai prestiti di alcune collezioni private, insieme alla cortesia di alcuni artisti contemporanei, come Luigi Ontani, è stato possibile allestire una sezione contemporanea ricca di sorprese visive e di spunti di riflessione.

Inoltre con un legame stretto con la città di Venezia, e con un impressionante cortocirucito, sarà esposta in mostra Sole in Piazza San Marco, splendida opera di Lucio Fontana che evocherà il legame tra l’annunciazione e la città di Venezia alle sue origini.
Per tradizione, infatti, la città di Venezia fu fondata il 25 marzo, nel giorno dell’Annunciazione. Nella tela di Lucio Fontana lo spettatore troverà nell’oro bizantino un elemento identitario della città e insieme un luminoso esempio di come la spiritualità possa trovare perfetta rappresentazione, oltre l’immagine figurativa, anche nella contemporaneità. 

Vademecum

14 Aprile 2017 - 02 Luglio 2017
Venezia, Centro Culturale Candiani
Biglietti: intero € 5, ridotto € 3
848082000
info@ fmcvenezia.it
www.visitmuve.it

 

Ultima modifica il Lunedì, 10 Aprile 2017 12:47

300X300.jpg

Flash News

Attualità*