160x142-02.jpg

Giovedì, 20 Aprile 2017 13:17

Gianfranco Ferré. Moda, un racconto nei disegni

Scritto da 

L’esposizione presenta oltre cento schizzi autografi dello stilista ma anche alcuni abiti, che sono autentica trasposizione del progetto e della poesia, espressi nei disegni

Top in velluto di seta Gonna in organza di seta a stampa paisley con ricami e applicazioni di pietre Crinoline in tulle plissettato Scialle in tela di lana a stampa paisley con ricami e applicazioni di pietre Alta Moda, Autunno/Inverno 1988 Matita, pennarello nero china, pennarello colorato, polvere oro e argento, inserti foto “polaroid ” su cartoncino Top in velluto di seta Gonna in organza di seta a stampa paisley con ricami e applicazioni di pietre Crinoline in tulle plissettato Scialle in tela di lana a stampa paisley con ricami e applicazioni di pietre Alta Moda, Autunno/Inverno 1988 Matita, pennarello nero china, pennarello colorato, polvere oro e argento, inserti foto “polaroid ” su cartoncino

CREMONA - Apre al pubblico dal 21 aprile al 18 giugno 2017 nello spazio straordinario del Centro Culturale Santa Maria della Pietà, in Piazza Giovanni XXIII, la mostra "Gianfranco Ferré. Moda, un racconto nei disegni” a cura di Rita Airaghi, Direttore Fondazione Gianfranco Ferré. L’esposizione presenta oltre cento schizzi autografi dello stilista, esposti in gruppi sulla base di affinità tematiche o cromatiche, per comunanza di tratti o di accorgimenti grafici. La mostra include anche alcuni abiti, che sono autentica trasposizione del progetto e della poesia, espressi nei disegni, nella realtà: volumi e forme, materiali, lavorazioni, pizzi e ricami.

Spiega Rita Airaghi: “La mostra dei disegni di Ferré vuole dunque ricostruire un percorso intellettuale, l'evoluzione di un mondo interiore di ricerca, di lettura, di sintesi culturale e stilistica, che resti come testimonianza e spunto di riflessione: disegno come espressione di libertà e rigore, di creatività e progetto, ma allo stesso tempo strumento di lavoro, esercizio quotidiano, habitus mentale, approccio concreto. Soprattutto, metodo di lavoro. Tutto l'universo interiore di Gianfranco Ferré si condensa nei suoi disegni che definiscono con immediatezza i punti-cardine del corpo umano - le spalle, la vita, le gambe - ma anche gli interessi, le passioni e la personalità dello stilista. E ciò può essere compreso anche da chi, con la moda, ha poca o nessuna confidenza”.

Lo stesso stilista nei suoi appunti spiega: "Nel mio percorso formativo l'esercizio al disegno è norma e pratica quotidiana. A questo devo la definizione di "architetto della moda", che, confesso, qualche volta mi va un po' stretta, perché mi insegue dall'inizio della mia carriera e soprattutto perché sottolinea maggiormente l'aspetto logico-razionale del mio lavoro, adombrandone invece la componente di passione, di fascinazione e di incanto, indispensabile per completare la determinazione progettuale".

In calendario il 18 maggio, in omaggio a Cremona e alle sue Celebrazioni per i 450 anni della nascita di Claudio Monteverdi, padre del melodramma e della canzone, verrà organizzata la conferenza "Gianfranco Ferré. Moda, un racconto nella musica", dedicata al ruolo delle colonne sonore nelle sfilate: si spiegherà come, con l'aiuto di straordinari sound designer, lo stilista riuscisse ad ottenere inediti arrangiamenti, mixaggi arditi, sonorità inattese e derivate da mondi diversi. Musica come parte complementare dell'emozione che scaturisce dall'abito.

Gianluca Galimberti, Sindaco di Cremona sottolinea: "Gianfranco Ferré incontra Monteverdi, perché anche Monteverdi è magia, eleganza, creatività e sogno. La mostra di Ferré, per la quale ringraziamo la Fondazione che porta il suo nome, esalta ulteriormente la nostra città e la pone ancora una volta in contatto con un mondo ampio, milanese, nazionale, internazionale di cui Cremona ha bisogno e che a sua volta ha bisogno di una città straordinaria e unica come la nostra”.

Vademecum

Gianfranco Ferré. Moda, un racconto nei disegni
Centro Culturale Santa Maria della Pietà Cremona, Piazza Giovanni XXIII
Date apertura 21 aprile – 18 giugno 2017
Orari martedì - venerdì h 10-13 / h 15-18 sabato e domenica h 10-13 / h 14-18
Ingresso libero
Info: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. www.fondazionegianfrancoferre.com T +39 02 36580109
musei.comune.cremona.it Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. T +39 0372 407230

Ultima modifica il Giovedì, 20 Aprile 2017 13:55

Flash News

Attualità*

© ARTEMAGAZINE - via dei Pastini 114, 00186 Roma - tel 06.98358445 - mail redazione@artemagazine.it
Quotidiano di Arte e Cultura registrato al Tribunale di Roma n. 270/2014 - Direttore Responsabile Alessandro Ambrosin
Società editrice ARTNEWS srl via dei Pastini 114, 00186 Roma
P.IVA e C.F. 12082801007

Chi siamo Archivio