160x142-02.jpg

Martedì, 25 Luglio 2017 12:15

Il Cinquecento fiorentino nelle Sale di Palazzo Strozzi

Scritto da 

La rassegna celebra un'epoca di straordinario estro intellettuale attraverso un percorso cronologico e tematico che comprende oltre settanta tra dipinti e sculture, espressione della temperie culturale di quel tempo

Pontormo (Jacopo Carucci, Pontorme, Empoli 1494-Firenze 1557), Deposizione, 1525-1528, Tempera su tavola, 192 x 313 cm, Firenze, Chiesa di Santa Felicita, Cappella Capponi - particolare Pontormo (Jacopo Carucci, Pontorme, Empoli 1494-Firenze 1557), Deposizione, 1525-1528, Tempera su tavola, 192 x 313 cm, Firenze, Chiesa di Santa Felicita, Cappella Capponi - particolare

FIRENZE - Lungo le sale di Palazzo Strozzi, dal 21 settembre 2017 al 21 gennaio 2018, si troveranno a dialogare opere sacre e profane dei grandi maestri del secolo come Michelangelo, Pontormo e Rosso Fiorentino, ma anche di pittori quali Giorgio Vasari, Jacopo Zucchi, Giovanni Stradano, Girolamo Macchietti, Mirabello Cavalori e Santi di Tito e scultori come Giambologna, Bartolomeo Ammannati e Vincenzo Danti. Artisti capaci di giocare su più registri espressivi mediando la propria formazione, avvenuta sui grandi maestri d’inizio secolo, con le istanze di un mondo che affrontava un complesso cambiamento verso l’età che sarebbe stata di Galileo Galilei, aperta a una nuova visione sia della natura sia dell’espressione artistica di respiro europeo.

Quarantuno grandi maestri per oltre settanta capolavori, tra dipinti e sculture, che celebrano un’epoca di eccezionale estro intellettuale, una stagione unica per la storia dell’arte a Firenze.

La mostra, dal titolo Il Cinquecento a Firenze, ultimo atto d’una trilogia di mostre di Palazzo Strozzi a cura di Carlo Falciani e Antonio Natali, iniziata con Bronzino nel 2010 e Pontormo e Rosso Fiorentino nel 2014, propone un confronto serrato tra “maniera moderna” e controriforma. Il percorso si snoda attraverso le sale del Palazzo offrendo un panorama delle arti fiorentine in una stagione segnata dal concilio di Trento e dalla figura di Francesco I de’ Medici, uno dei più geniali rappresentanti del mecenatismo di corte in Europa.

La mostra è prodotta e organizzata da Fondazione Palazzo Strozzi con Arcidiocesi di Firenze, Direzione Centrale per l’Amministrazione del Fondo Edifici di Culto-Ministero dell’Interno, Soprintendenza Archeologia, Belle Arti e Paesaggio per la città metropolitana di Firenze e per le province di Pistoia e Prato, con il supporto di Comune di Firenze, Camera di Commercio di Firenze, Associazione Partners Palazzo Strozzi e Regione Toscana, e con il contributo di Fondazione Cassa di Risparmio di Firenze.


Vademecum

Il Cinquecento a Firenze
Dal 21 Settembre 2017 al 21 Gennaio 2018
Firenze, Palazzo Strozzi
Biglietto: intero € 12, ridotto € 9.50, scuole € 4
Info: +39 055 2645155
www.palazzostrozzi.org

Ultima modifica il Martedì, 25 Luglio 2017 12:21

Flash News

Attualità*

© ARTEMAGAZINE - via dei Pastini 114, 00186 Roma - tel 06.98358445 - mail redazione@artemagazine.it
Quotidiano di Arte e Cultura registrato al Tribunale di Roma n. 270/2014 - Direttore Responsabile Alessandro Ambrosin
Società editrice ARTNEWS srl via dei Pastini 114, 00186 Roma
P.IVA e C.F. 12082801007

Chi siamo Archivio